Gli Alpini di Signoressa portano il radicchio trevigiano in Valtellina per solidarietà

Pranzo solidale nei giorni scorsi grazie al gemellaggio tra le Penne Nere trevigiane e quelle della Valtellina. Un'iniziativa a cui ha partecipato anche il sindaco Colmellere

Il radicchio di Treviso “sbarca” in Valtellina, grazie agli Alpini di Signoressa che da anni organizzano a Ponte di Valtellina un pranzo a base di radicchio a scopo benefico per le iniziative parrocchiali. Lo scorso fine settimana si è svolta l'iniziativa a cui erano presenti anche gli assessori regionali del Veneto Gianpaolo Bottacin e della Lombardia Massimo Sertori oltre alla deputata e sindaco di Miane, Angela Colmellere.

Gli Alpini di Ponte Valtellina sono gemellati da 6 anni con le penne nere di Signoressa di Trevignano. Un sodalizio che va avanti dall'aprile 2013, e come di consueto per l’Ana le iniziative di solidarietà non sono mancate, a sostegno di realtà presenti nei rispettivi territori. Il ricavato del pranzo del radicchio è destinato fin dalla prima edizione alla parrocchia di Ponte, con la cui comunità nel tempo si è creato un rapporto di fraternità, condivisione e amicizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Lanciamissili abbandonato in un fossato, giallo a Ponzano Veneto

  • Tragedia in A28, indagata per omicidio stradale anche la figlia della vittima

Torna su
TrevisoToday è in caricamento