Gli Alpini di Signoressa portano il radicchio trevigiano in Valtellina per solidarietà

Pranzo solidale nei giorni scorsi grazie al gemellaggio tra le Penne Nere trevigiane e quelle della Valtellina. Un'iniziativa a cui ha partecipato anche il sindaco Colmellere

Il radicchio di Treviso “sbarca” in Valtellina, grazie agli Alpini di Signoressa che da anni organizzano a Ponte di Valtellina un pranzo a base di radicchio a scopo benefico per le iniziative parrocchiali. Lo scorso fine settimana si è svolta l'iniziativa a cui erano presenti anche gli assessori regionali del Veneto Gianpaolo Bottacin e della Lombardia Massimo Sertori oltre alla deputata e sindaco di Miane, Angela Colmellere.

Gli Alpini di Ponte Valtellina sono gemellati da 6 anni con le penne nere di Signoressa di Trevignano. Un sodalizio che va avanti dall'aprile 2013, e come di consueto per l’Ana le iniziative di solidarietà non sono mancate, a sostegno di realtà presenti nei rispettivi territori. Il ricavato del pranzo del radicchio è destinato fin dalla prima edizione alla parrocchia di Ponte, con la cui comunità nel tempo si è creato un rapporto di fraternità, condivisione e amicizia.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento