Il Gruppo Alpini di Villa d'Asolo festeggia il gemellaggio con Guarene d'Alba

Il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini: "Sono passati trent'anni e oggi spetta a noi renderci custodi di quel sentimento profondo che ci ha resi protagonisti della nostra storia. Impegniamoci ad andare avanti per difendere l'amicizia e la collaborazione"

Nella giornata di sabato si è tenuta una piccola ma molto partecipata manifestazione per celebrare il 30° gemellaggio tra il Gruppo Alpini di Villa d'Asolo e il Gruppo Alpini di Guarene d'Alba (CU). "Conoscere persone di altri paesi, con altre culture e con modi diversi di vivere dal nostro è dentro l'anima di ogni persona che abbia un minimo di curiosità, ma se oltre a questo si appartiene anche alla grande famiglia alpina, ecco che il legame nasce spontaneo. Sono passati trent'anni e oggi spetta a noi renderci custodi di quel sentimento profondo che ci ha resi protagonisti della nostra storia. Impegniamoci tutti ad andare avanti per difendere il sentimento di amicizia e di collaborazione che ci lega nello spirito dell'alpinità" ha dichiarato il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento