A Monfumo sarà inaugurato il primo "Negozio di vicinato"

A rappresentare simbolicamente la sfida, gli organizzatori hanno collocato un vero carro armato sul piazzale del negozio, con un mazzo di fiori inserito nel cannone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

MONFUMO Il dott. Leonardo Mongelli, presidente di Consorzio Nord Est, presenta il progetto redatto in sinergia con AGCI Associazione Generale Cooperative Italiane per lo sviluppo di un negozio di vicinato in Comune di Monfumo. Agosto è il mese delle vacanze ma è anche il periodo dove ci si può fermare a pensare al futuro, infatti a Monfumo il Sindaco ed i suoi collaboratori hanno coinvolto e coadiuvato alcuni piccoli imprenditori agricoli che in questo mese di settembre intendono far partire nuovi progetti e nuove iniziative economiche partendo dall’analisi del territorio e dalla moria delle attività di vicinato avvenute nei lustri precedenti. Tra le attività maggiormente colpite dalla crisi degli ultimi anni è sicuramente ricompreso purtroppo il negozio di vicinato, detto anche negozio di paese o di quartiere; infatti secondo alcuni studi in 8 anni hanno chiuso circa 158.000 imprese (negozi di vicinato e botteghe artigiane) e comunque sia, percorrendo le vie dei nostri paesi basta osservare per vedere le troppe saracinesche abbassate e le troppe attività chiuse. El casuin non c’è più! Aprire oggi un negozio di vicinato è un’idea forte, che va analizzata attentamente, pianificando bene i costi iniziali, la zona, il bacino di utenza, i potenziali clienti, studiando bene i prodotti e/o i servizi che si vendono, fidelizzando i clienti, tutto ciò perché attualmente il mercato è molto competitivo e nulla va lasciato al caso, ed è proprio grazie a questa attenta analisi elaborata dall’Amministrazione Comunale di Monfumo, guidata dal Sindaco Ferrari che alcuni imprenditori hanno accettato di scommettere con l’apertura di questo negozio di vicinato, il negozio della “Fattoria di Sila” e di “Idee d’altri tempi” coniugando l’iniziativa commerciale con il neo-insediamento in agricoltura di alcuni giovani che provengo da altre esperienze lavorative.

La parola d’ordine è differenziarsi specializzandosi in prodotti di nicchia e di qualità, affiancando alla vendita “tradizionale” la vendita tramite e-commerce; applicando la conoscenza e l’approfondimento del settore nel quale essi andranno ad operare. Fanno da complemento necessario una mirata strategia pubblicitaria e di marketing, delle buone competenze informatiche, la tempestività nelle risposte, la serietà professionale, la flessibilità alle richieste e la capacità di fidelizzazione di fornitori e clienti anche attraverso la consegna a domicilio. Una telefonata, una mail… ed il pane fresco arriva direttamente sulla tavola di casa. Nell’interesse sia dei produttori locali che dei consumatori sarebbe strategico, soprattutto in ambito di produzione alimentare locale creare una rete di vendita online che attui un rapporto diretto senza intermediari sviluppato sul territorio della Pedemontana, attraverso il coinvolgimento delle Amministrazioni Locali e dei GAL. Il futuro? Territorio e persone come risorse: la costituzione di una cooperative di comunità! Il negozio di vicinato può essere trasformato anche in un laboratorio artigianale con prodotti di qualità e tradizionali oppure sviluppando o creando dei nuovi prodotti, mantenendo al tempo stesso sia la vendita diretta al pubblico o tramite e-commerce. Ora si parte, cammin facendo si vedrà! La sfida è stata lanciata e SABATO 15 SETTEMBRE 2018 ALLE ORE 11.00 A MONFUMO in via Chiesa Monfumo n. 28/a si inaugura questa nuova idea d’altri tempi. A rappresentare simbolicamente la sfida, gli organizzatori hanno collocato un vero carro armato sul piazzale del negozio, con un mazzo di fiori inserito nel cannone!!! Cinquant’anni dopo la storia si ripete: mettete dei fiori nei vostri cannoni… perché portino pace ed armonia nelle nostre comunità!!!

Torna su
TrevisoToday è in caricamento