Assestamento di bilancio: Montebelluna gioca d'anticipo

Approvata a tempo di record la destinazione dell’avanzo libero per il comune trevigiano. Con la somma pronta all'uso l'amministrazione ha annunciato una serie di nuovi progetti

MONTEBELLUNA Saranno approvati nelle prossime ore gli equilibri di bilancio e di conseguenza la destinazione relativa all’avanzo libero di amministrazione di 750mila euro per il comune di Montebelluna.

Il presidente della Commissione Bilancio e delegato al Bilancio, Adalberto Bordin spiega: “Siamo riusciti a chiudere gli equilibri di bilancio con un mese di anticipo per fare in modo di poter applicare subito l’avanzo libero di amministrazione che per legge è applicabile solo dopo l’approvazione degli equilibri. Avremmo dovuto portare la questione all’attenzione del consiglio comunale entro il 31 luglio, ma abbiamo voluto anticipare questa formalità di un mese per fare in modo di partire immediatamente con i vari progetti, quali ad esempio la messa a norma sismica dell’asilo comunale e la realizzazione della pista ciclabile lungo la Fonda prima dell’estate, guadagnando in questo modo tempo prezioso”.

Con l’applicazione dell’avanzo libero, l’amministrazione darà il via ad altri importanti progetti. Prosegue Bordin: “Metteremo in sicurezza la sponda del canale in via Foresto, completeremo la realizzazione dell’anello a senso unico a Mercato Vecchio e daremo una nuova piastra funzionale al centro di quartiere di Guarda, oltre a proseguire con le manutenzioni straordinarie sia dei giochi presso le scuole che delle strade, asfaltature incluse. Abbiamo poi previsto il rifacimento della pavimentazione in entrata al Palazzetto Frassetto e un contributo alla Parrocchia di Busta – Contea per creare due nuove aule presso la scuola d’infanzia. Rispetto agli avanzi di amministrazione del passato, l’importo dell’avanzo attuale è esiguo ma proprio per tale motivo abbiamo il dovere di investire rapidamente le risorse perché queste diventino, il prima possibile, servizi erogati al Cittadino. Per tale motivo abbiamo voluto anticipare i tempi, evitando di incappare nelle lentezze burocratiche ferragostane”. Commenta il sindaco, Marzio Favero: “Devo ringraziare il mio gruppo consiliare perché, nonostante le risorse siano modeste, ancora una volta si è voluto dare priorità ai progetti strategici. Nella fattispecie, due sono le azioni che mi permetto di segnalare. La prima è l’assegnazione di 176mila euro per attivare il contributo ottenuto dalla Regione di 411mila euro per la messa a norma sismica dell’asilo nido e della scuola materna comunale e con questo intervento arriviamo a 11 scuole sulle quali la mia amministrazione è intervenuta o sta intervenendo per la sicurezza. L’altro progetto che segnalo è quello della sistemazione della fonda. I Comuni di Volpago, Giavera e Nervesa hanno già ottenuto 100mila euro di finanziamento da parte del Consorzio Bim Piave di cui fanno parte per la sistemazione dell’ex linea ferroviaria a pista ciclopedonale. Montebelluna non è socia del Consorzio quindi deve fare uno sforzo improprio e con questa scelta ci allineiamo ai nostri Comuni partner”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento