Lotta all'alta velocità: due nuovi autovelox sulle strade di Silea

Uno è stato posizionato lungo la Postumia, a Lanzago. L'altro si trova in via Nerbon. Il piano del sindaco è quello di agevolare il più possibile la mobilità ciclabile e pedonale

Foto generica di autovelox (Immagine d'archivio)Il

Due nuovi "occhi elettronici" monitorano da alcuni giorni le strade di Silea e gli automobilisti con il vizio dell'alta velocità. Il Comune ha deciso di installare un primo apparecchio lungo la Postumia, nella frazione di Lanzago a pochi metri dallo svincolo che da Olmi porta al centro di Treviso o alla tangenziale.

Il secondo rilevatore si trova invece in via Nerbon, dopo il cavalcavia in uscita dall'area commerciale di Silea. Sono stati molti gli automobilisti che in questi giorni di vacanze pasquali si sono accorti dei due velox e le lamentele non sono di certo mancate. L'installazione dei due nuovi macchinari porta a 5 il numero di postazioni installate dall'amministrazione comunale nel corso dell'ultimo anno. L'investimento, secondo il sindaco Cendron, rientra in un piano più ampio di riqualificazione della viabilità e di valorizzazione della mobilità "a passo lento" con bici o a piedi. Non solo autovelox dunque, nei piani del sindaco ci sarebbero anche: la creazione di una serie di interventi sul manto stradale come attraversamenti pedonali rialzati, asfalto colorato e aree pedonali speciali. Un grande aiuto soprattutto per i tanti turisti che durante la bella stagione primaverile ed estiva potranno percorrere la Restera e la Greenway senza doversi preoccupare del traffico. Nonostante le polemiche e i malumori da parte di alcuni automobilisti dunque, la lotta all'alta velocità nel Comune di Silea continua a spron battuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento