Valdobbiadene cerca giovani architetti per riqualificare piazza Marconi

Pubblicato il concorso di progettazione in due fasi. Il presidente, Marco Pagani: «Diamo ai giovani la possibilità di partecipare e i selezionati saranno tutti rimborsati»

Comune di Valdobbiadene, Provincia di Treviso e Ordine degli Architetti insieme per avviare un percorso di riqualificazione urbanistica e funzionale di piazza Guglielmo Marconi e delle vie di accesso al Comune trevigiano.

Nei giorni scorsi il Comune ha pubblicato un concorso di progettazione a procedura aperta, in due gradi, per l’acquisizione di un progetto di elevata qualità architettonica finalizzato alla riqualificazione urbanistica e funzionale della piazza e delle vie limitrofe. Al soggetto vincitore verranno affidate, con procedura negoziata senza bando, le fasi successive della progettazione, della direzione dei lavori e del coordinamento della sicurezza. Il concorso, realizzato con il sostegno della Fondazione Architetti e patrocinato dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Architetti di Treviso, rappresenta un esempio virtuoso di 'bando tipo': «Si tratta di un'importante occasione per i nostri professionisti che potranno partecipare, da protagonisti, ad un concorso che porterà alla riqualificazione di una piazza importante del territorio – dichiara il presidente Marco Pagani – Ma l'aspetto più importante è la scelta, virtuosa, dell'amministrazione comunale di ricorrere alla buona pratica del concorso di architettura in due fasi. La prima, più snella e contenuta nei costi, è pensata per consentire la partecipazione anche dei professionisti più giovani; non meno importante è il premio previsto nella seconda fase per tutti i selezionati che verranno così rimborsati delle spese sostenute. Il bando rappresenta un'occasione per le pubbliche amministrazioni per mettere in atto un confronto allargato sulle problematiche delle nostre città e dei nostri territori, finalizzato alla ricerca della qualità ed al miglioramento delle condizioni di vita di un luogo».

Il testo è l'esito di un percorso di ascolto e partecipazione avviato dall'amministrazione comunale negli anni scorsi, come conferma il primo cittadino di Valdobbiadene Luciano Fregonese: «Il concorso arriva dopo una lunga fase di partecipazione e concertazione con i cittadini, i veri destinatari di questo progetto. Non a caso il testo del bando recepisce delle importanti indicazioni emersi dal confronto con i residenti, i commercianti, le associazioni e le altre attività. L'obiettivo è quello di creare una piazza capace di accogliere al meglio il turista, ma anche le esigenze di chi abita in città. In questi anni – prosegue il sindaco – sono già stati realizzati alcuni importanti interventi pubblici che pongono le basi per futuri investimenti privati. Penso in modo particolare all'abbattimento delle barriere architettoniche, alla risistemazione delle vie di accesso Garibaldi e Sant'Antonio: la prossima settimana inizierà anche la sistemazione di un tratto di via Piva. L'anno scorso è stata la volta dell'inaugurazione della nuova piazza, a 200 metri dalla piazza centrale, dedicata al 7° reggimento Alpini; entro fine maggio si terrà l'inaugurazione del municipio in piazza Marconi dove sono stati realizzati importanti interventi architettonici e antisismici». La chiusura delle iscrizioni è fissata al 17 giugno 2019, giorno in cui verranno inviati gli elaborati e la documentazione amministrativa di 1° grado. Il bando e i relativi documenti possono essere scaricati cliccando a questo link oppure dal sito dell'Ordine degli architetti. Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l'attribuzione dei seguenti premi: Premio per il 1° classificato: 13.800 euro; Premio per il 2° classificato: 1.450 euro; Premio per il 3° classificato: 1.450 euro; Premio per il 4° classificato: 1.450 euro; Premio per il 5° classificato: 1.450 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento