I bimbi della scuola materna fanno visita ogni settimana agli anziani della casa di riposo

Succede a Follina dove i bimbi della materna, ogni mercoledì, si recano alla residenza “San Giuseppe”, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”, per fare visita ai loro nonni "adottivi"

Come ogni mercoledì, anche ieri i bambini della scuola materna di Follina sono stati accompagnati dalle loro maestre a far visita ai nonni della Residenza “San Giuseppe”, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”.

Il progetto "Anziani e Bambini insieme" (AeBi) dura da ormai più di due anni e si propone l’obiettivo di mantenere e stimolare le capacità residue degli ospiti della struttura, aiutandoli a non chiudersi in sé stessi e facendo loro comprendere che possono essere ancora utili alla comunità. Al tempo stesso questi appuntamenti regalano ai bimbi la preziosa opportunità di interagire con un mondo spesso sconosciuto e che li aiuterà a diventare adulti rispettosi e consapevoli. Nella struttura di “Sereni Orizzonti” viene così sperimentata sul campo la ricerca nata a Seattle e dal Progetto Europeo Together Old&Young (TOY), che prevede l’utilizzo di metodologie innovative che favoriscano la solidarietà e le relazioni intergenerazionali.

La rsa “San Giuseppe” ospita anziani autosufficienti e non, che vengono coinvolti quotidianamente dall'educatrice Anna Gobbato e dall'animatrice Maria Teresa Lupinacci in laboratori manuali e attività ricreative, culturali e occupazionali. Nel salone della struttura, ricavata da un ex lanificio risalente agli inizi del 1800 e finemente ristrutturato, i bimbi di Follina sono ormai una presenza abituale e molto gradita per la gioia e la confusione che sanno portare: giocano, disegnano, recitano poesie, cantano, svolgono lavori manuali e fanno merenda insieme ai nonni che da tempo hanno “adottato”. Si rinnova così ogni settimana la conoscenza reciproca tra due generazioni in apparenza molto distanti ma che in realtà condividono la medesima fragilità e la necessità continua di attenzioni così come la ricerca di nuovi stimoli e del proprio benessere psico-fisico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento