Breda di Piave celebra il 4 novembre con eventi nelle frazioni e una mostra

Confermato l’appuntamento nonostante il maltempo, salta solo il Molino Sega

Breda di Piave si appresta a chiudere le celebrazioni per il centenario dalla fine della Grande Guerra con un appuntamento in programma domenica 4 novembre al mattino, con eventi e iniziative in varie frazioni e una mostra commemorativa. Breda di Piave, San Bartolomeo, Pero, Saletto saranno dunque teatro della celebrazione, realizzata in collaborazione con le Associazioni D’Arma e l’Istituto Comprensivo di Breda di Piave. Il momento conclusivo, previsto inizialmente al Molino Sega alle 12, verrà spostato in Villa Olivi nella Sala Consiliare in virtù dell’impraticabilità dell’area dopo il recente maltempo.

Il programma:

Pero – Alle 8: Esposizione della bandiera in onore ai caduti, Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale

Breda di Piave – Alle 9: Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale, deposizione della corona al Monumento ai Caduti di Piazza Italia, commemorazione.

San Bartolomeo – Alle 9.30: Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale, deposizione della corona al Monumento ai Caduti, commemorazione.

Saletto – Alle 10.30: Santa Messa nella Chiesa Arcipretale, deposizione della corona al Monumento Ossario, commemorazione.

Sala Consiliare di Villa Olivi – Alle 12: Arrivo delle delegazioni e delle autorità, alla presenza del sindaco e del Consiglio Comunale dei Ragazzi, deposizione della corona e interventi delle autorità.

Dalle 9.30 alle 11.30, inoltre, sarà possibile assistere alla visita guidata alla mostra sulla Grande Guerra nell’atrio del Municipio di Breda realizzata dagli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado. In esposizione le opere “Da strumenti di guerra a immagini di pace” di Tino Ruzzini e “Riciclo la pace” coi lavori degli alunni delle classi II e III della Scuola Secondaria di Primo Grado.

«Andiamo dunque a concludere le celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, iniziate un anno fa con la ricorrenza del Molino Sega, con un evento che vuole toccare molte frazioni del territorio bredese – spiega Moreno Rossetto, sindaco di Breda di Piave – purtroppo non potremo chiudere la commemorazione al Molino Sega, ma invitiamo tutti i cittadini in Villa Olivi per onorare insieme a noi la memoria di chi ha perso la vita per la libertà. Abbiamo coinvolto le Associazioni d’Arma, che ringrazio assieme alle scuole del comprensorio, perché è fondamentale ricordare ai giovani le tragedie del passato, affinchè non avvengano più in futuro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

  • Club 27 chiuso "per ignoranza", i titolari: «Rispettate le regole»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento