Nuovo polo scolastico a Carbonera: 1,25 milioni di variazione di bilancio

I consiglieri di opposizione: «Sorpresa dell'ultimo momento: un provvedimento che pregiudicherà l'azione della prossima amministrazione»

Federica Ortolan lancia la polemica

Nel consiglio comunale dello scorso 22 novembre, la giunta di Carbonera ha inserito in extremis una variazione di bilancio per stanziare nuove risorse necessarie al finanziamento del secondo stralcio dei lavori per il completamento del nuovo Polo Scolastico, opera il cui progetto iniziale risale al 2006. In seguito alla variazione, il costo finale dell'opera aumenta di un altro milione di euro, sforando quota 4 milioni: il nuovo stanziamento servirà ad ultimare il palazzetto da 300 posti a sedere, un progetto da 1750 mq sensibilmente modificato di recente.

Lavori nuovo polo scolastico-2

I cinque consiglieri di opposizione, da un mese riunitisi nella lista civica unica “Insieme si cambia”,  lamentano ancora una volta il mancato coinvolgimento nell'importante variazione, con l'ordine del giorno del Consiglio Comunale cambiato proprio all'ultimo istante. «È l'ennesimo episodio di questo tipo da parte dell'amministrazione Mattiuzzo: il sindaco ed i suoi assessori dimostrano ancora una volta di non conoscere le regole del dibattito civico e la correttezza democratica – commenta la consigliera di minoranza Federica Ortolan – i progettisti misero a disposizione i piani nel marzo 2018, ma da allora questo progetto non è mai passato in commissione territorio, né è stato presentato alle minoranze prima di passare alla fase decisoria. Qui a Carbonera ormai il Polo Scolastico viene realizzato a qualsiasi costo, per farne bandiera della prossima campagna elettorale. Anche al prezzo di indebitare i cittadini per altri 1,25 milioni di euro; una decisione presa a meno di un anno dalle elezioni, con l'effetto di pregiudicare le risorse a disposizione della prossima amministrazione, compromettendo la programmazione di interventi e servizi futuri. Perfino il capogruppo di "Impegno Civico Carbonera" Franco Moro ha affermato che nemmeno i consiglieri di maggioranza hanno avuto il tempo di visionare il progetto definitivo, per ristrettezza di tempo. Per questo motivo i consiglieri di “Insieme si Cambia” hanno invitato i propri colleghi di maggioranza a prendersi la piena responsabilità del proprio voto, che su una variazione di tale importanza avrebbe dovuto essere espresso solo in seguito ad adeguate informazioni».

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Lega, è partita la corsa alla poltrona di Zaia

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento