Il Carnevale invade Treviso: quattro giorni di festa in città

Da sabato 2 marzo fino a Martedì Grasso, Treviso si trasformerà nella capitale del Carnevale di Marca. Sabato cooking show sotto la Loggia dei Cavalieri, martedì i carri mascherati

Sfilata dei carri mascherati a Treviso (Foto d'archivio)

Torna il Carnevale Trevigiano che, dal 2 al 5 marzo, animerà le strade del capoluogo di Marca fra maschere, carri allegorici, sfilate e dolci della tradizione. Grazie alla collaborazione fra il Comune di Treviso e l’associazione Carnevali di Marca, da settimane protagonista in tutta la provincia, è stato possibile portare a Treviso tantissime novità con un ricco programma di eventi.

A partire dalla Loggia dei Cavalieri che ospiterà opere teatrali e cooking show: sabato 2 marzo, alle 15.30, andrà in scena “Sior Todero Brontolon” mentre domenica 3 marzo, alle 17, verrà portata sul palco i “I rusteghi”, entrambe opere di Carlo Goldoni interpretate dalla Compagnia Teatro d’Arte Rinascita di Paese. Non mancheranno le specialità del Carnevale preparate da Angela Maci: i due appuntamenti con la food-blogger e consulente gastronomica sono in programma sabato 2 alle 11.30 e domenica 3 alle 15.30, sempre sotto la Loggia dei Cavalieri. In Piazza dei Signori e Piazza Santa Maria dei Battuti, invece, sabato 2 e domenica 3 dalle 10 alle 18 ci saranno giocolieri, truccabimbi, spettacoli di magia, bolle giganti e artisti di palloncini. Sempre sabato, alle ore 16, in piazza Santa Maria dei Battuti, ci sarà il “Circo Fungo”, laboratorio di giocoleria a cielo aperto. Inoltre, per tutto il weekend, i più piccoli potranno sbizzarrirsi con baby dance e sculture con i palloncini: le attività, che comprenderanno laboratori di decorazione delle mascherine e spettacoli educativi a cura di Città della Speranza e Studio Gazzola, si terranno pure in Piazza Borsa, spazio che ospiterà il Villaggio del Carnevale con food truck e stand con prodotti tipici del Comelico e del Cadore. 

IMG-4501-2

Ma il clou del Carnevale Trevigiano sarà nel martedì “grasso”: il 5 marzo, alle 14.30 partirà la sfilata con 23 carri allegorici e gruppi in maschera con la presenza straordinaria della Mascherata di Dosoledo (Belluno). Il percorso della sfilata dei carri interesserà piazzale Burchiellati, viale Fra' Giocondo, viale d'Alviano lungo Mura, Borgo Cavour, via Canova, Piazza Duomo, via San Liberale, via D'Annunzio, Piazza Vittoria, viale Cadorna, Corso del Popolo, Piazza Borsa e Piazza Matteotti, con tre postazioni di commento dislocate lungo il percorso e una straordinaria giuria di qualità composta da Stefano Busolin (Presidente e Amministratore delegato di Ascotrade), Piergiorgio Paladin (Fondatore di Idee Europee e presentatore di Antenna 3), Alessia Trentin (creatrice di immagini e di Trentinelli), Michela Camatta (insegnante e fondatrice della Scuola di danza Chorea Art Studio), Fernando Pasquini (insegnante di Danza Contemporanea al Chorea Art Studio), Antonella Gasparotto (Consigliere Regionale di Fondazione Città della Speranza), Marco Varisco (maestro vetraio), i Los Massadores e Renzo Santolin (regista della Compagnia d'Arte Rinascita). Nel corso della sfilata saranno in vendita i biglietti della tradizionale Lotteria di beneficenza dei Carnevali di Marca, che quest'anno vanta un montepremi di 26.000 euro. Per ogni biglietto venduto, 5 centesimi saranno devoluti ai progetti di ricostruzione nel Comune bellunese di Rocca Pietore, devastato dal maltempo dello scorso ottobre.

«L'anno scorso il nostro battesimo alla guida del Carnevale Trevigiano, dopo quasi vent'anni di spettacoli organizzati in provincia, ci riempì di orgoglio ed emozione, e le circa 40.000 presenze allo spettacolo finale ci fecero capire che la strada imboccata era quella giusta», affermano il presidente dell'associazione Carnevali di Marca Redo Bezzo e il suo vice Nicola Arrigoni, delegato al Carnevale Trevigiano. «Forti di quell'esperienza, quest'anno abbiamo voluto organizzare un programma che spaziasse per l'intero weekend dal Villaggio di Carnevale al teatro goldoniano, dalla magia ai dolci tipici di questa festa fino alla giocoleria, ai laboratori con Fondazione Città della Speranza e anche alla salute dentale. Non saremmo riusciti a coronare questa ambizione senza l'appoggio dell'Amministrazione comunale di Treviso, in particolare nelle persone del sindaco Mario Conte e dell'assessore Lavinia Colonna Preti, nonché di Silvia Sartorel che ha curato i 30 eventi collaterali e di tutti gli sponsor, i carristi e i figuranti che hanno contribuito e contribuiranno alla buona riuscita del Carnevale Trevigiano, che potrà essere condiviso minuto per minuto sulla pagina Facebook “Carnevale Trevigiano 2/3/5 marzo 2019”. Non ci resta che augurarvi buon divertimento: vi aspettiamo a Treviso». «Grazie al lavoro in sinergia con Carnevali di Marca sarà possibile regalare alle famiglie trevigiane tre bellissime giornate con proposte per tutti», le parole dell’assessore ai Beni Culturali e Turismo, Lavinia Colonna Preti. «Da quest’anno, come Amministrazione, abbiamo voluto valorizzare alcune location della Città come la Loggia dei Cavalieri, portando spettacoli e laboratori per i più piccoli. Siamo certi che in tanti raggiungeranno la città per festeggiare insieme il Carnevale». 

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento