Gli sfollati delle aree golenali saranno ospitati nelle case Ater della Marca

Nei Comuni di Chiarano, Motta di Livenza, Monastier, Oderzo, San Biagio, Ponte di Piave e Salgareda Ater Treviso ha messo a disposizione le prime case popolari per gli sfollati

Foto tratta dalla pagina Facebook: "Il Piave"
E' di poche ore fa la notizia che Ater Treviso, in collaborazione con la Regione Veneto e l'assessore ai servizi sociali ed edilizia abitativa, Manuela Lanzarin, hanno messo a disposizione alcune case popolari per dare un alloggio agli sfollati delle aree golenali.

Ater Treviso, dopo una prima ricognizione degli alloggi immediatamente abitabili, ha comunicato tale disponibilità ai Comuni che stanno gestendo ancora l'emergenza maltempo. Al momento sono state individuate alcune case popolari disponbili nei Comuni di Chiarano, Motta di Livenza, Monastier, Oderzo, San Biagio di Callalta, Ponte di Piave e Salgareda. Nei prossimi giorni saranno indicati altri alloggi che necessitano di piccole manutenzioni e una volta eseguite, saranno anch’essi posti a disposizione degli sfollati che hanno perso temporaneamente o definitivamente l’alloggio. Nel frattempo l’azienda ci tiene a esprimere, ancora una volta tutta la sua piena e profonda solidarietà alle comunità colpite dal maltempo che ha messo in ginocchio gran parte del Veneto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Voli dal Canova "scaricati" su Quinto: «Comune di Treviso scorretto e sleale»

  • Attualità

    Lavori urgenti agli svincoli in A4 e A27: deviazioni al traffico

  • Attualità

    Il conte Emo chiede scusa al Credito trevigiano: risarcimento da 40mila euro

  • Cronaca

    Un etto di marijuana in tasca, blitz della polizia locale ai giardinetti

I più letti della settimana

  • Tragedia alla "Agrifung", camionista muore schiacciato da un escavatore

  • Morto a 16 mesi mentre è ai Caraibi con i genitori: arriva il risarcimento

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Autopsia sul piccolo Jerome, la famiglia nomina un medico no vax

  • Preside chiude la scuola, sindaco su tutte le furie: «La denuncio»

  • Oderzo: il sindaco cancella i festeggiamenti per il 25 aprile

Torna su
TrevisoToday è in caricamento