CastelBrando accende l'albero di Natale più grande d'Italia

In attesa di ricevere il riconoscimento dal Guinness World Record, CastelBrando ha deciso di affiancare all'albero anche uno spettacolare presepe interamente di ghiaccio

Si avvicinano le Feste, e CastelBrando accende l’albero di Natale dei record, unico nel suo genere: non solo è un albero monumentale tra i più vecchi e il più alto albero di Natale vivente in Italia, ma è in un castello e tra due dei borghi più belli d’Italia (Cison di Valmarino e Follina). E quest’anno splende ancor di più, grazie a nuove bellissime luci.

Dettaglio_presepe ghiaccio CB-2

In attesa del riconoscimento del Guinness dei primati, richiesto quest’anno, l’albero avvolge il castello in una luce fatata. Per chi arriva dalla vallata sottostante, è impossibile non alzare lo sguardo senza vedere quest’albero maestoso circondato da torri e merlature. L’albero è un cedro del Libano di oltre 200 anni e con un’altezza di 33 metri. Per illuminarlo, ogni anno è necessario l’intervento di scalatori professionisti, che salgono fino alla sua cima per rendere possibile questa magia. Per vederlo da vicino, si può salire al castello con una funicolare panoramica… un’esperienza suggestiva che regala una bellissima vista del borgo di Cison di Valmarino. Al magnifico albero quest’anno andrà ad aggiungersi anche il presepe di ghiaccio, una vera e propria opera d’arte con sculture fatte dall'Accademia Italiana Ghiaccio Artistico. Il presepe è realizzato con oltre 8.800 chili di ghiaccio, magistralmente scolpito e lavorato dal campione del mondo di scultura su ghiaccio. È stato inaugurato l’8 dicembre e rimarrà esposto al Teatro Tenda del castello fino al 6 gennaio. 

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Christian al giudice: «Non l'ho violentata, è stato sesso consensuale»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento