A Castelfranco formazione ed informazione su disturbi del comportamento alimentare

Obiettivo dichiarato dal Comune è quello di sensibilizzare i giovani e i docenti, entrando nelle scuole attraverso anche la produzione di elaborati grafici

Obiettivo dichiarato è sensibilizzare i giovani e non solo sui disturbi del comportamento alimentare. Come? Entrando nelle scuole, formando sulla tematica i giovani studenti, sensibilizzando i giovani protagonisti attraverso la produzione di elaborati grafici, informando e formando docenti, adulti ma più in generale l’intera comunità. Venerdì mattina la presentazione dell’iniziativa da parte dell’assessore al Sociale, Sandra Piva e del vicesindaco Gianfranco Giovine, del referente del Lions Club Castelfranco, il dr. Franco Largajolli, il vicepreside del’ISISS Carlo Rosselli, il prof. Giuseppe Musumeci accompagnato per l’occasione dalla prof.ssa Maria Vecchiato e dalla studentessa Ambra Cela che ha dato il suo apporto alla realizzazione grafica dell’immagine utilizzata nella locandina del convegno.  

Ad unire le forze verso il comune obiettivo si sono ritrovati l’Assessorato al sociale del Comune di Castelfranco Veneto, l’ULSS 2 Marca Trevigiana, l’ISISS Rosselli, il Distretto Lions 108, i Lions Club della Zona H (Castelfranco Veneto, Valdobbiadene, Montebelluna, Asolo, Vedelago, Nervesa Della Battaglia), il Lions Club di Camposampiero, la Iusve Universita Pontificia Salesiana, (Psicologia del Vento) Salesiani e l’O.P.V. con il vicepresidente il dott. Oscar Miotti. Nel primo trimestre del 2019 si sono svolti vari appuntamenti di formazione per gli studenti ed adulti di riferimento dell’ISISS Rosselli (57 studenti più 6 docenti) e vari incontri organizzativi.

Giovedì prossimo, il 14 marzo, è in programma la giornata di lavoro conclusiva al Teatro Accademico sul tema “Anoressia e bulimia, come è difficile fare i genitori oggi”. Alle ore 14.30 la formazione sarà riservata a docenti e psicologi e dalle ore 18 l’Informazione e sensibilizzazione sarà aperta alla Comunità. La giornata si concluderà con la cena conviviale organizzata dal Lions e la premiazione dei giovani del  Rosselli che hanno partecipato al progetto con la creazione del manifesto e del video spot (circa 70 le proposte pervenute dalle tre classi coinvolte, con elaborati che verranno esposti nella Galleria del Teatro Accademico).

Il vicesindaco Gianfranco Giovine: «Un convegno frutto della rete di alcune istituzioni del territorio che si sono unite per affrontare un tema per una proposta di alto pregio sociale. Un grazie a tutti, ai Lions, all’Ist. Rosselli, all’Ulss2 per un’azione importante rivolta ai giovani che soffrono di questi disturbi». L'assessore Sandra Piva: «Questo progetto affronta tutti gli aspetti dei disturbi alimentari non solo bulimia e anoressia. Un convegno che rappresenta una delle tappe di un lavoro lungo ed articolato. A gennaio la formazione è stata rivolta alle classi quarte e quinte dell’Ist. Rosselli alla quale è seguito il lavoro grafico e video, con elaborati selezionati da un’apposita commissione che saranno utilizzati in una campagna sociale che si vuole organizzare. Un gruppo consistente ha condiviso e lavorato assieme al progetto per un tema delicato in cui nulla è stato lasciato al caso per messaggi e relazioni elaborate con tematiche che verranno affrontate nel convegno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento