Castelfranco, la piazza si anima per tre giorni "Sottosopra"

Ad animare il centro, dal 28 al 30 giugno, ci saranno musica, talk e workshop, ma anche tornei di calcio e basket, una rampa per gli skateboard e una mongolfiera dalla quale guardare da un altro punto di vista la ritrovata piazza

Piazza Giorgione vista dall'alto

Dopo il successo di Alessandro Baricco a Parco Bolasco, Sottosoprafesteggia l’arrivo dell’estate con tre giorni di musica, cultura e arte, con grandi ospiti, molti laboratori e altrettante novità. Dal28 al 30 giugnoCastelfranco Venetosarà per la terza volta teatro del festival ideato nel 2017 da un gruppo di giovani della castellana.

Durante il fine settimana Sottosopra uscirà dalle antiche mura del borgo medievale, per espandersi nella vicina Piazza Giorgione, che tornerà a essere il centro cittadino. Sottosopra, che mira da sempre al sovvertimento della funzione degli spazi pubblici, ridarà per un giorno alla piazza, ora adibita a parcheggio, il suo originario scopo di punto di aggregazione della comunità. Piazza Giorgione, grazie a un grande lavoro di allestimento diventerà un giardino, diviso in quattro aree, nelle quale si svilupperanno tutte le attività. Ad animare il centro ci saranno musica, talk e workshop, ma anche tornei di calcio e basket, una rampa per gli skateboard e una mongolfiera dalla quale guardare da un altro punto di vista la ritrovata piazza.

Oltre a fornire un’idea di recupero dello spazio pubblico, l’obiettivo di quest’anno è mettere in luce l’importanza del tema ambientale, anche in un contesto industriale come quello del Veneto. L’ambiente, infatti, dalla biciclettata ecologica alla riscoperta di Parco Bolasco, è stato il fil rougedegli eventi di avvicinamento e sarà il focus dei dibattiti e delle esposizioni durante questo weekend.

Il programma e gli ospiti

Si parte venerdì 28alle 18:30al cinema Hesperia con la proiezione del documentario Animata resistenza, con l’autore Alberto Girotto. La sera, dalle 20, la festa si sposta nel giardino dell’Osteria Maniscalco, con i dj set di Aperitivo al Verde Sound Systeme di Jolly Mare. La mattina di sabato 29sarà dedicata ai laboratori. Alle 10in Piazza Giorgione ci si sporcherà le mani con l’Associazione Salvatica e le sue piante. Dalle 10 alle 14dentro al castello ci saranno tre workshop artistici. Il poeta Burbank spiegherà ai partecipanti l’importanza della lettura pubblica dei versi, con Alfred Agostinellisi parlerà invece di fotografia e paesaggio, così come con Marco Segato eMirko Artusodi regia e recitazione. Ci si iscrive qui,quie qui.

Per tutta la giornata saranno visibili in piazza le esposizioni di Nothing New, che comprendono opere di 5 artisti. Dalle 10 alle 24 sarà possibile skatare su una rampa installata per l’occasione, mentre i tornei di calcetto e di basketsi svolgeranno dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’area bambinisarà attiva dalle 16 alle 20 e l’accesso alla mongolfieradalle 19 alle 22.

I talk saranno il clou del pomeriggio in Piazza Giorgione. Nell’Area Legno alle 16:30si parlerà di montagna e scrittura con Matteo Melchiorree alle 18:30di montagna e pop con Maurizio Carucci, cantante della band genovese degli Ex-Otago. Nell’Area Sabbia scopriremo le vite da rock star di alcuni artisti contemporanei con Nicolas Ballario, e poi, alle 19, ascolteremo il monologo di Roberto MercadiniAffabulazioni botaniche, un racconto dell’umanità attraverso le piante, e viceversa.

Sul main stagedella piazza, a partire dalle 20si alterneranno il poeta Guido Catalanocon il suo spettacolo Tu che non sei romantica, i doppiaggi e il nonsense di Fabio Celenzae la musica del dj e produttore Romare, prima della chiusura, dalle24 all’1di Aperitivo al Verde Sound System.

Domenica 30brunch fa rima con yoga, dalle 12nel giardino dell’Osteria Maniscalco. Dalle 16 aperitivo con l’accompagnamento musicale della Grappa Bande del dj Jhon Montoya.

Sottosopra è un progetto autoprodotto e gratuito. Si sostiene grazie a donazioni volontarie e all’aiuto degli sponsor, e ha l’appoggio del Comune di Castelfranco Veneto. La sua realizzazione è possibile grazie al lavoro di tutti i volontari.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

Torna su
TrevisoToday è in caricamento