Riprende vita l'area ex Castelgarden, inaugurato il nuovo quartier generale del gruppo Stiga

Cantiere record a km zero, 10 mesi di lavori, per realizzare la sede direzionale di una delle aziende leader in Europa nella produzione e distribuzione di rasaerba e attrezzi per giardinaggio

CASTELFRANCO VENETO Circa 500 milioni di euro di fatturato, oltre 80 anni di storia e 1750 dipendenti nel mondo di cui più di 700 nel trevigiano tra Castelfranco (circa 350) e Resana/Campigo (circa 400) con picchi stagionali che superano le 900 unità: tutto questo è STIGA. Il nuovo headquarter, inaugurato oggi, è stato realizzato all'interno dell’area della sede di Castelfranco Veneto e si sviluppa su tre livelli di piano per una superficie di 2.500 mq. Georg Metz, CEO di STIGA, ha affermato: "Siamo grati di poterci trasferire nella nuova moderna sede del nostro team, dove potremo approfondire i vari progetti e le idee per portare avanti la straordinaria crescita del nostro Gruppo in uno spazio funzionale e attento all'ambiente. Il successo è fatto dalle persone e il nostro fantastico team ha bisogno di spazio per esplorare nuove idee e mettere in gioco il loro talento, il tutto per emozionare sempre di più i nostri clienti." Metz ha aggiunto: "I nostri ringraziamenti più sentiti vanno ai nostri shareholder e al Consiglio di Amministrazione, per averci consentito di investire in questa nuova casa per STIGA, e alle autorità e alle imprese edili partner del progetto, senza le quali non avremmo potuto costruire il nostro nuovo HQ nei tempi brevi stabiliti."

Oltre l’80% del materiale con cui è stato realizzato l'edificio è riciclabile: una scelta in linea con i valori di un’azienda che punta su tecnologia e innovazione nel rispetto dell’ambiente e delle persone. L’edificio è dotato di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, di un impianto termo tecnico a pulsione con riciclo di area interna e di una facciata vetrata della superficie circa 1.000 mq con vetri ad alta prestazione energetica. La progettazione è stata caratterizzata dall’analisi climatica del luogo ed ha portato alla definizione della “matrice ambientale” suddivisa in strategie estive, invernali e valide tutto l’anno. Per la realizzazione è stata impiegata una tecnologia costruttiva in parte prefabbricata e sono stati impiegati materiali da aziende locali, dislocate nel raggio di 30 km di distanza dalla nuova sede direzionale. Il 29 giugno 2017 c’è stata la posa della prima pietra, i lavori, iniziati il 21 agosto 2017, si sono conclusi in 300 giorni, il 21 giugno 2018, ben 2 mesi prima del previsto.

Metz-2

“Quando abbiamo dovuto affrontare il progetto del nuovo quartier generale di STIGA – dichiara Franco Novello, Senior Vice President Integrated Operation - abbiamo subito capito che avevamo l’opportunità di tradurre in questa struttura molti dei principi ispiratori della nostra mission aziendale. Razionalità, efficienza, rispetto dell’ambiente e delle persone, innovazione tecnologica sono infatti valori che si ritrovano nei prodotti STIGA tanto quanto si possono riconoscere – a lavoro finito - nel nostro nuovo edificio. L’headquarter è stato pensato per creare un ambiente di lavoro amichevole e stimolante, favorendo un moderno e dinamico scambio di informazioni e idee fra chi lo vive e vi lavora, semplificando la mobilità delle persone e all’interno dei vari elementi dell’azienda, siano essi un reparto produttivo, un ufficio o lo stesso vertice aziendale, con i conseguenti benefici in termini di tempo e qualità del lavoro. Ma lo scambio deve essere soprattutto con il mondo esterno, vera ragione dell’esistenza di qualsia azienda. Di qui un progetto che ha privilegiato ovunque possibile i contenuti di trasparenza e di comunicazione, con preferenza per il vetro e con chiari segnali di accoglienza e dialogo nei confronti di coloro che - condividendone i principi – vogliono relazionarsi con STIGA. Un’attenzione quasi spontanea è quindi arrivata ai temi dell’ecologia ed efficienza energetica, valori che nel tempo sono diventati sinonimo dei prodotti STIGA e che hanno quindi informato fin dal suo impianto il progetto dell’headquarter”. Gli spazi della nuovo quartier generale sono stati pensati in un’ottica di crescita occupazionale: nell’area research and development e sourcing sono previste una decina di assunzioni, una decina in area commerciale tra sales, after sales e marketing e un’altra decina tra produzione, finance, human resources e information and communications technology.

La sede-2

“Il nuovo headquarter – dichiara Massimo Bottacin, Vice President Group HR and ICT - rappresenta un investimento che non solo attesta l’ottimo andamento attuale dell’azienda, ma che pure guarda con ambizione al suo futuro. Infatti è stato pensato anche nell’ottica del piano di sviluppo di business di STIGA, che ci porterà sempre di più a riempirne gli spazi con nuovi colleghi e collaboratori. Già da qualche tempo abbiamo cominciato ad ampliare i nostri organici, assumendo nuove persone in diverse funzioni al fine di rafforzare la nostra struttura e le nostre competenze. Nei prossimi anni questo processo è destinato a continuare e ci auguriamo davvero di poterci ritrovare nel prossimo futuro con il felice problema di dover ampliare quanto abbiamo appena realizzato!”. STIGA è tra le prime 10 aziende per fatturato nel trevigiano ed è al contempo il brand premium tra i 5 del suo portfolio, assieme a Alpina, Mountfield, Atco e Castelgarden.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova sede direzionale si trova in via del Lavoro 6 a Castelfranco Veneto in quella che fu la sede storica di Castelgarden SpA prima e successivamente di Global Garden Products. Dal 2017 la società ha assunto il nome STIGA, ovvero quello del brand principale del Gruppo. Oggi oltre il 90% delle vendite di STIGA avviene fuori dall'Italia, principalmente nei più grandi mercati europei ma anche in Australia, Nuova Zelanda, Asia e Sudamerica. I principali canali di vendita di STIGA sono quello tradizionale e gli home center, ma anche l'e-commerce, recentemente introdotto e in forte crescita, dal quale dipende già oltre il 5% delle vendite del Gruppo. La mission di STIGA è soddisfare tutti gli amanti del giardinaggio – sia chi cerca macchine facili da usare ed efficienti sia chi vive il giardinaggio come una passione e desidera soltanto il meglio. I costanti investimenti nella ricerca e nello sviluppo mirano a fornire ai nostri clienti le attrezzature ideali per il giardinaggio, in grado di soddisfare qualsiasi necessità e area di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Madre di un figlio di 11 anni muore dopo una lunga malattia

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento