Emergenza caldo: i centri anziani aprono le porte alla comunità

A Ponte di Piave, in accordo con l'amministrazione comunale, il centro servizi per anziani G. Marin resterà aperto ogni mattina d'estate per aiutare le persone più in difficoltà

L’amministrazione comunale di Ponte di Piave in collaborazione con il centro servizi anziani “Gianni Marin” ripropone anche per l’estate 2019 l’iniziativa dedicata agli anziani della comunità pontepiavense garantendo loro l’ospitalità diurna.

«In continuità allo scorso anno – ha dichiarato il sindaco Paola Roma – Comune, Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana e Centro Servizi per Anziani,  ripropongono  l’iniziativa rivolta agli anziani della comunità, per far fronte alle ondate di calore e per offrire un punto di riferimento alle persone anziane nel numero massimo dei posti disponibili a rotazione». «I partecipanti - ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali, Giovanna Zanotto - avranno la possibilità di trascorrere qualche ora in compagnia, in un luogo protetto ed accogliente:  sarà possibile, per chi voglia aderire all’iniziativa, consumare il pasto del pranzo all’interno della struttura e partecipare alle attività ricreative organizzate per gli ospiti dal centro diurno».

Per info e prenotazioni telefonare al Centro Servizi “Gianni Marin” - 0422 759137- mail: casaponte@insiemesipuo.eu

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

  • Incendio alla "Carosello" di Castelfranco: capannone devastato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento