Co-working gratuito alla Casa dei mezzadri: si cercano nuovi candidati

Prosegue il progetto coordinato dalla cooperativa LaEsse per sostenere i liberi professionisti e le micro-imprese della provincia di Treviso. Per candidarsi c'è tempo fino al 12 marzo

Da marzo 2018, l’Amministrazione del Comune di Ponzano Veneto ha messo a disposizione i locali nella Casa dei Mezzadri a Paderno per offrire quattro desk per il co-working in comodato gratuito fino al 30 settembre 2019 (unico caso di co-working a gestione pubblica attivo sul territorio regionale).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto, ancora in fase sperimentale, è coordinato dalla Cooperativa LaEsse ed ha lo scopo di sostenere “l’auto-imprenditoria a favore di liberi professionisti, startup, microimprese e aspiranti imprenditori che intendano svolgere la propria attività in un luogo funzionale ed economicamente sostenibile e che necessitano di un ufficio attrezzato, al fine di svolgere il proprio lavoro in uno spirito di collaborazione e interazione con altri professionisti”. L’ufficio ha in dotazione una sala riunioni polifunzionale, la connessione wi-fi ed una stampante/fotocopiatrice/scanner, e si configura dunque come il luogo ideale dove neo-imprenditori e liberi professionisti possono lavorare fianco a fianco, creare sinergie, crescere ed avviare la propria attività, abbattendo le spese iniziali. E così è stato: i primi 2 co-worker della Casa dei Mezzadri, infatti, sono recentemente riusciti a lanciare la propria impresa, così da poter finalmente inaugurare una propria sede. Per questo motivo, il Comune di Ponzano Veneto ha pubblicato sul proprio sito l’avviso pubblico per la partecipazione al progetto sperimentale di co-working, al fine di stilare una nuova graduatoria per l'individuazione delle figure che andranno ad occupare le postazioni che rimarranno vacanti, usufruendo a titolo gratuito dei servizi offerti dal Comune. Le candidature dovranno pervenire entro martedì 12 marzo al Comune di Ponzano Veneto, compilando l’apposito modulo. Possono candidarsi esclusivamente soggetti maggiorenni che non dispongono di spazi lavorativi di proprietà o in affitto (fatta salva la propria abitazione), che non dispongono di altri spazi pubblici per l’esercizio della propria professione, e che rientrano in una delle seguenti categorie: microimprenditori, imprese individuali, start-up e liberi professionisti che risiedono nel Comune di Ponzano Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento