Conegliano, Net fa Net, grazie ai volontari oggi la città è più pulita

A parte qualche rara eccezione, come un computer abbandonato in collina, il trend dei rifiuti abbandonati trovati è stato in calo del 10%

A parte qualche rara eccezione, come un computer abbandonato in collina, il trend dei rifiuti abbandonati trovati è stato in calo del 10%. L'Assessore Claudio Toppan: "L'aver scelto due momenti, pulizie d'autunno e di primavera, ha incentivato le buone prassi: l'indolenza di pochi è stata contrastata dalla serietà dei molti. Un grazie speciale a Savno per il lavoro quotidiano in città". Tra le novità i gadget per i volontari, tappi colorati da persone affette da Alzheimer. La designer Debora Basei: "Anche questo è uno strumento di inclusione, creatività prestata al riuso" 

Si è appena conclusa la nona edizione di Conegliano città Pulita ed è già ora di rilancio verso la decima edizione. "Siamo convinti che aver abbinato primavera ed autunno, ovvero due momenti all'interno dell'anno, sia stato proficuo per la divulgazione delle buone prassi - ha spiegato l’Assessore all’Ambiente Claudio Toppan - infatti il quantitativo di rifiuti abbandonati trovati dai volontari in campo oggi è stato inferiore al solito. Siamo già al lavoro per la decima edizione, che ci permetterà di ringraziare tutte quelle associazioni e cittadini che in questi anni sono stati fondamentali per la riuscita della manifestazione. A Savno il grazie speciale per la professionalità che esprime quotidianamente".

Altra iniziativa importante è stata la la t-shirt con la scritta NET FA NET, da un idea dell'ex funzionario all'ambiente Maurizio Rigato, che l’Assessore Claudio Toppan ha voluto donare ai volontari per ringraziarli, creando in questo una simpatica divisa promozionale di questa iniziativa giunta ormai alla 9° edizione."Ora abbiamo il nostro slogan - ha concluso il sindaco Fabio Chies - sarà nostro impegno condividerlo ogni giorno con i nostri concittadini". Le t-shirt sono state sostenute da Piave Servizi, Amorim Cork Italia che con il Progetto Etico si impegna a raccogliere i tappi usati per riciclarli e trasformarli in risorsa aiutando progetti benefici e Memorial azienda storica di Conegliano sempre sensibile ad iniziative a favore del bene comune.

Alla pulizia dei quartieri cittadini questa mattina hanno partecipato oltre 300 i volontari, con uno zoccolo duro di circa 20 associazioni che partecipano con continuità da circa 9 anni e nuove che di anno in anno si aggiungono. Tra le novità del 2018 hanno aderito inoltre nuove associazioni come la “chiesa evangelica” che parteciperà con 12 volontari. A termine tutti insieme al pranzo a casa degli Alpini di Ogliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento