Non si presenta al consiglio comunale, era a vedere la partita dell'Imoco

Il consigliere leghista Rolando Bortoluzzi è stato sommerso dalle critiche per un selfie che lo ritrae al Palaverde la sera in cui a Mareno di Piave si teneva il consiglio comunale

In foto: Rolando Bortoluzzi (immagine tratta da Facebook)

Assente al consiglio comunale per "motivi personali" ma su Facebook pubblica un selfie che lo ritrae al Palaverde insieme alla giocatrice Karsta Lowe, nel bel mezzo dei festeggiamenti per la qualificazione in Champions League.

Protagonista della vicenda il consigliere leghista Rolando Bortoluzzi che, martedì scorso, aveva avvisato i colleghi di non poter presenziare al consiglio comunale a Mareno di Piave per alcuni "impegni personali" già presi in precedenza. Una decisione molto strana dal momento che, proprio martedì sera, il consiglio comunale doveva discutere un’interrogazione del gruppo di opposizione (di cui fa parte il leghista Bortoluzzi) sulla mancata adesione del Comune al servizio di polizia locale in collaborazione con il Comune di Conegliano. Di sicuro a tutti può capitare un impegno personale e il consiglio comunale si è svolto senza problemi o polemiche sulla mancata presenza del consigliere. I guai per Bortoluzzi sono però iniziati dopo le 22 quando, dal suo profilo Facebook, ha pubblicato un selfie che lo ritraeva insieme a Karsta Lowe, giocatrice dell'Imoco Volley. I due erano insieme sul campo del Palaverde al termine della partita contro Lodz, valsa alle Pantere la qualificazione in Champions League.

Apriti cielo: non appena l’assessore Sergio Capra si è accorto della foto incriminata non ha perso l'occasione per attaccare il consigliere leghista: «Fai l’interrogazione e poi anziché venire in consiglio a sentire la risposta vai a vedere l’Imoco» ha commentato sotto il selfie pubblicato su Facebook. In difesa di Bortoluzzi a quel punto è intervenuta la moglie ma la polemica ormai era scoppiata. Alla fine il consigliere comunale è dovuto intervenire per spiegare la sua versione dei fatti: «Avevo un impegno personale – ha scritto su Facebook – per il quale non avrei fatto in tempo ad arrivare al consiglio comunale, tanto più che è finito alle 19.45. Siccome alle 20.15 ero in zona Treviso sud e visto che sono un abbonato alle partite dell’Imoco, ho deciso di andare alla partita. Non vedo proprio dove ho sbagliato. Sono una persona libera o dovevo chiedere il permesso alla maggioranza?» ha chiesto Bortoluzzi. La risposta dell'assessore Capra è stata lapidaria: «Ti sei risposto da solo».

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Pranzo in pizzeria, famiglia scappa senza pagare il conto

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Infarto in casa, 50enne ricoverato in fin di vita

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

  • Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Torna su
TrevisoToday è in caricamento