Vigili in strada la sera per prevenire furti ed effrazioni: progetto al via

Prolungata fino alle ore serali l’attività di presidio della Polizia locale di Refrontolo e Pieve di Soligo. Un aiuto importante nella lotta al crimine per la sicurezza dei cittadini

Nelle ultime settimane i territori di Pieve di Soligo e di Refrontolo sono stati teatro di episodi di furti in abitazioni o strutture private e sono state numerose le segnalazioni alla Polizia locale di comportamenti scorretti in relazione alla sicurezza urbana e alla quiete pubblica, soprattutto nelle ore serali.

È ormai accertato infatti che tali eventi si verificano con maggiore frequenza nel tardo pomeridiano o in serata, in corrispondenza con l’abbassamento della luce naturale e il crearsi di condizioni particolarmente favorevoli alle attività criminose. Per questo le amministrazioni di Pieve di Soligo e di Refrontolo hanno stabilito, in modo particolare per il delicato periodo di passaggio all'orario invernale, di estendere l’orario di presenza e di presidio del territorio della Polizia locale, in modo da prevenire il più possibile le situazioni di rischio. Oltre all'estensione oraria, resa possibile da un servizio aggiuntivo di pattuglia, potranno essere organizzati anche servizi serali di maggiore durata a seconda delle esigenze. «Il nostro impegno per la sicurezza del territorio, e in particolare nella prevenzione di episodi criminosi, è costante e si sviluppa su più fronti – commenta il vicesindaco di Refrontolo, Roberto Collodel - Oltre a questo importante progetto, che contribuisce a rendere il territorio più protetto, la Polizia locale di Pieve di Soligo e Refrontolo è attualmente impegnata in una campagna di Sicurezza dedicata alle persone più anziane, che vengono visitate nelle loro abitazioni, informate e preparate rispetto a possibili raggiri o truffe. Anche la maggiore consapevolezza della popolazione sulle attuali forme di criminalità può rivelarsi infatti uno strumento efficace per sconfiggerle».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento