Coronavirus, un minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta nella Marca

Martedì 31 marzo sono stati moltissimi i Comuni che hanno aderito all'iniziativa organizzata per ricordare tutte le vittime del Coronavirus e l'impegno di chi lavora in prima linea

In foto il sindaco Mario Conte durante la cerimonia a Treviso

«Per chi sta soffrendo, per chi non c’è più, per chi sta lottando, per tutti noi. Ho osservato, insieme a tutti i sindaci d'Italia, un minuto di silenzio davanti alla casa di tutti i cittadini». Con queste parole il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha commentato la sua adesione alla grande mobilitazione nazionale che alle ore 12 di martedì 31 marzo ha portato moltissimi Comuni della Marca e di tutta Italia a mettere le bandiere a mezz'asta e a rispettare un minuto di silenzio per ricordare tutte le persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19.

Altivole

Oggi alle 12 tutta la Giunta ha osservato un minuto di silenzio davanti al Municipio con le bandiere a mezz’asta per ricordare le vittime di questa pandemia. «Un omaggio alle migliaia di morti di questa pandemia che lascerà un segno indelebile in tutti noi. Tutta la Comunità di Altivole si stringe con solidarietà intorno alle famiglie che stanno soffrendo» ha dichiarato il sindaco Chiara Busnardo.

91753568_144459423762166_8427233225008480256_n-2

Arcade

«In ricordo delle persone che hanno perso la vita a causa del Coronavirus ci siamo stretti intorno al dolore delle famiglie e abbiamo osservato un minuto di silenzio». Con queste parole il sindaco di Arcade, Domenico Presti, ha commentato la cerimonia che l'ha visto partecipare insieme alla Protezione civile in ricordo delle vittime di Coronavirus nella giornata di martedì 31 marzo.
arcade-bandiera-2

Breda di Piave

Il sindaco Moreno Rossetto, idealmente insieme a tutti i propri compaesani, ha osservato un minuto di silenzio di fronte al Municipio, la casa di tutti i cittadini. «Uniti nel dolore per ricordare le vittime, per onorare chi lotta, per supportare chi soffre. Per sostenerci l'un l'altro e rimanere una comunità unita nel segno della solidarietà» ha fatto sapere il sindaco.

91584277_517969192235880_4458007441421893632_o-2

Cappella Maggiore

Alle 12 il Sindaco Vincenzo Traetta, assieme a Don Riccardo e a due volontari della Protezione civile in rappresentanza di tutto il volontariato, ha osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime di coronavirus e per onorare tutti gli operatori sanitari. «Si ringrazia "Magia fiorita Da Ros" di Anzano per aver offerto la confezione floreale posta davanti al Monumento ai caduti in piazza a Cappella Maggiore» ha fatto sapere il primo cittadino.

91800473_3437000266316845_8015319949784383488_n-2

Casale sul Sile

«Per ricordare le tante vittime di questa drammatica epidemia, per onorare il sacrificio e l'impegno degli operatori sanitari, per abbracciare idealmente tutti, per essere di sostegno l'uno all'altro». Con queste parole il sindaco di Casale, Stefano Giuliato, ha voluto osservare il minuto di silenzio dedicato alle vittime del Covid-19 nel suo Comune.
WhatsApp Image 2020-03-31 at 13.02.07-2

Castello di Godego

Questo il pensiero del sindaco Diego Parisotto, accompaganto nella cerimonia da Don Gerardo Giacometti: «Condividiamo tutto il sentimento di cordoglio espresso dal Presidente e dai sindaci dei comuni di Bergamo e per questo anche noi, oggi, esponiamo le bandiere a mezz'asta e ci raccogliamo in un minuto di silenzio...con il pensiero rivolto tutte le persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19».

91471649_1109981059379016_4352816717315964928_n-2

Castelfranco Veneto

Ai rintocchi dell'orologio della Torre, anche Castelfranco Veneto oggi, a mezzogiorno, si è fermata aderendo all’iniziativa dell’Anci ed unendosi così, in un ideale abbraccio, a tutte le città d’Italia e soprattutto a quelle più colpite dall’emergenza coronavirus. Al minuto di silenzio, accompagnato dalla tromba, è seguito l’Inno Nazionale con un commosso applauso anche dei cittadini presenti. Con il sindaco, Stefano Marcon ed i vertici del Comune, al momento di onore a quanti combattono in prima linea e alle persone scomparse, erano presenti i rappresentanti delle Associazioni di Volontariato castellane operative in queste settimane di emergenza.

Minuto-silenzio (1)-2

Cison di Valmarino

Così l'amministrazione comunale di Cison di Valmarino: «Anche noi abbiamo posto la bandiera a mezz'asta esposta dal balcone del Municipio in segno di lutto per le vittime del Coronavirus. Un momento per raccogliersi tutti in vicinanza alle famiglie colpite e per onorare l'impegno di quanti curano, assistono e garantiscono i servizi essenziali e di protezione civile in questo momento di estrema emergenza».

91013184_1125640337798062_8189624329839837184_o-2

Colle Umberto

Il Sindaco di Colle Umberto, Sebastiano Coletti, a nome di tutta la cittadinanza oggi ha osservato un minuto di silenzio sotto la bandiera esposta a mezz'asta all'ingresso del Municipio, in segno di lutto e di solidarietà. Alla cerimonia erano presenti il Segretario Comunale, i dipendenti, gli amministratori e la Protezione Civile. Il tutto per ricordare le vittime del Coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro.

91503012_2580134198864727_6119696005815336960_o-2

Conegliano

Cosìil sindaco di Conegliano, Fabio Chies: «Oggi abbiamo voluto ricordare tutte le vittime di questa pandemia ed onorare tutti coloro che stanno combattendo in prima linea per Noi, medici, infermieri, personale del distretto sanitario, volontari ma anche tutti coloro che debbono recarsi al lavoro perché il nostro paese non collassi! Grazie a Claudio Toppan che ha reso onore alle bandiere a mezz'asta! Ringrazio anche tutti coloro che si sono messi a disposizione per donare, ognuno a modo proprio, per l'ospedale o per la Protezione Civile! Stiamo distribuendo ad oggi oltre 80 pasti al giorno e seguendo a casa 150 famiglie, le spese sono portate a domicilio dalla Protezione Civile e nei prossimi giorni inizieremo ad utilizzare anche i fondi messi a disposizione dal governo tramite i servizi sociali! Implementeremo le risorse e stiamo approntando una variazione di bilancio per cercare di mettere in atto ulteriori misure, nessuno deve rimane indietro! Grazie della generosità, siamo un grande territorio, W Conegliano e W l'Italia!».

91473790_2440471356264721_8293310088815312896_n-2

Farra di Soligo

Il sindaco Mattia Perencin: «La bandiera italiana a mezz'asta oggi è per esprimere la nostra vicinanza alle persone e alle famiglie colpite dal Coronavirus. Una preghiera e un pensiero a tutte le persone che hanno perso la vita in questa spaventosa pandemia. Un ringraziamento speciale ai medici di base, al personale medico degli ospedali, infermieri, operatori sanitari, alle forze dell'ordine, alla protezione civile, ai volontari e a tutte le persone che, anche con piccoli gesti , stanno recando aiuto alle persone cagionevoli o anziani della nostra comunità. Uniti e rispettosi delle regole c’è la faremo. Grazie»

91364944_533650053961007_8818445230312259584_n-2

Fonte

«Oggi siamo uniti nel dolore e nel rispetto di chi non ce l'ha fatta, di chi sta lottando, di chi con fatica lavora per salvarci e per garantire ciò di cui necessitiamo e anche di chi sta rispettando le regole e rimane a casa. Ad ognuno la sua parte!» ha detto il sindaco Luigino Ceccato.

91570581_2999563833398424_7466730464330383360_n-2

Gaiarine

Il sindaco Diego Zanchetta: «Oggi alle ore 12, come tutti i sindaci d'Italia, assieme al responsabile della Protezione Civile Pagliai, ho osservato un minuto di silenzio per rendere omaggio alle vittime del Coronavirus, per un momento di raccoglimento. E' stato un modo per stringerci idealmente attorno alle famiglie colpite da questa epidemia, onorando anche il sacrificio e l'impegno degli operatori sanitari».

Cattura-15-3

Mareno di Piave

«E' stato un momento emozionante oggi alle 12 in Piazza Muncipio. La bandiera italiana a mezz'asta ed il Silenzio per esprimere la nostra vicinanza alle persone e alle famiglie colpite dal coronavirus. Un pensiero a tutte le persone che hanno perso la vita in questa spaventosa pandemia. Un ringraziamento speciale ai medici, operatori sanitari, alle forze dell'ordine, alla protezione civile, alla croce rossa, ai volontari e a tutte le persone che, anche con piccoli gesti, stanno recando aiuto alle persone in difficoltà della nostra Comunità. Uniti e rispettosi delle regole ce la faremo. Grazie a tutti» ha dichiarato il sindaco Gianpietro Cattai.

91565743_3149568035062188_3301373083616542720_o-2

Maser

Il sindaco Claudia Benedos: «Un minuto di silenzio per ricordare le vittime di questa pandemia e stringerci attorno alle famiglie che stanno soffrendo». Il "Silenzio" è stato suonato da un trombettiere del Corpo Bandistico parrocchiale di Maser alla presenza dei volontari della Protezione Civile di Maser.

Cattura1-2-64

Mogliano Veneto 

«Per noi oggi un minuto di silenzio e bandiera a mezz’asta, in memoria delle già tante vittime del Covid-19» ha dichiarato il sindaco Davide Bortolato a margine della cerimonia.

Cattura-15-6

Motta di Livenza

Le bandiere che ci rappresentano e ci uniscono in questa emergenza silenziosa poste a mezz'asta in segno di lutto ma anche di speranza per ripartire più forti di prima e più uniti di prima. Da oggi sul pennone del Municipio sfoggerà, assieme alla bandiera Italiana e a quella della Regione Veneto, la bandiera del Comune di Motta di Livenza, simbolo che ci unisce come Comunità e che è giusto che ognuno di noi riscopra. Alle ore 12 vestito in forma ufficiale, il sindaco con la presenza dei rappresentanti di Protezione Civile Ana e Associazione Nazionale Carabinieri con bandiere a mezz'asta hanno reso omaggio alle vittime del Coronavirus accompagnati dal trombettista della banda cittadina di Motta di Livenza.
motta-di-liv-2

Orsago

«Un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta anche nel nostro comune per commemorare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro. Ringraziamo la Protezione Civile che sta lavorando da giorni affianco dell’Amministrazione Comunale. Forza Orsago, ce la faremo» ha dichiarato il sindaco Fabio Collot.

91400520_120765912883905_1551079975266811904_n-2

Paese

Alle ore 12 anche il Comune di Paese le bandiere saranno esposte a mezz'asta e il sindaco Katia Uberti ha osserverato un minuto di silenzio davanti al Municipio, in segno di solidarietà e vicinanza reciproca tra tutte le comunità. «Invito la cittadinanza a stringersi idealmente in un grande abbraccio corale - ha dichiarato il sindaco - fermandoci per un minuto di silenzio. Un doveroso omaggio alle migliaia di morti di questa epidemia che lascerà un segno indelebile in tutti noi».
paese-4-5

Pederobba

«Anche noi oggi abbiamo fatto un minuto di silenzio per ricordare le vittime del Coronavirus e onorare gli operatori sanitari e tutti i volontari che stanno lavorando per noi»  ha dichiarato il sindaco Marco Turato.

Cattura-15-5

Pieve del Grappa

Anche il sindaco Annalisa Rampin, oggi alle ore 12, ha indossato il tricolore nazionale e si è raccolta davanti al Municipio per ricordare tutte le vittime legate alla pandemia del Coronavirus.

Cattura-15-4

Pieve di Soligo

L'amministrazione comunale: «Oggi alle 12 ci siamo ricordati di dedicare un minuto di silenzio per tutte le persone che sono venute a mancare a causa del Covid-19, ma anche per quanti stanno lottando per la vita e per i medici, infermieri, forze dell’ordine, volontari e tutti noi».

91349260_1647591542070275_483150517623586816_o-2

Ponte di Piave

Minuto di di silenzio anche a Ponte di Piave. Commenta il sindaco Paola Roma: «Al suonare delle campane si è sentita la forza della comunità riunita sotto il tricolore in segno di solidarietà verso chi soffre e in onore di chi non c’è più. Insieme, tutti uniti saremo più forti di prima».
ponte-di-piave-2

Revine Lago

Anche il sindaco di Revine Lago, Massimo Magnin, ha voluto dire la sua in merito a questa bella iniziativa: «Ringrazio i volontari della Protezione Civile - Avab e il capogruppo Alpini di Revine per essersi uniti a me nel minuto di silenzio di oggi alle ore 12 davanti al nostro Municipio, in ricordo di tutte le persone mancate a causa di questa pandemia. Il mio grazie va anche al loro costante e fondamentale operato, indispensabile per la nostra Comunità».

91056561_2401735420047221_955383245560610816_n-3

Roncade

Alle 12 di oggi nel Comune di Roncade e negli altri Comuni d'Italia si è tenuto il ricordo di tutti i defunti e di tutte le famiglie che non hanno potuto avere un momento di vicinanza stretta per salutare i loro cari. «Con un minuto di silenzio, le bandiere a mezz'asta e un fiocco nero, questa mattina abbiamo ricordato chi non è più con noi – dichiara il sindaco Pieranna Zottarelli - Rivolgiamo un abbraccio simbolico a tutte le loro famiglie».
Roncade_2-2

Quinto di Treviso

Anche Quinto di Treviso rende omaggio alle vittime del coronavirus e si stringe con un grande abbraccio virtuale a tutti i familiari. Il sindaco, Stefania Sartori, in fascia tricolore di fronte alla sede Municipale, ha osservato il minuto di silenzio a bandiere a mezz’asta e ricorda che «questo piccolo gesto di rispetto è per chi ci ha lasciato e per i loro cari, ma anche per chi ancora sta lottando per la vita. Oggi è anche l’occasione per ricordare chi è in prima linea, in particolare il personale sanitario, persone che stanno dando veramente molto all’intera collettività».

90716243_1334089896796913_1961978306769190912_o-2

San Zenone degli Ezzelini

Anche il Comune di San Zenone degli Ezzelini, martedì 31 marzo alle ore 12, ha aderito all’iniziativa per ricordare chi ha perso la vita a causa del Coronavirus. Per l’occasione la bandiera italiana è stata messa a mezz'asta, il gonfalone listato a lutto ed il sindaco Fabio Marin si è presentato al monumento dei caduti con la fascia tricolore listata a lutto mentre suonava il Silenzio fuori Ordinanza.

Cattura-15-7

Sernaglia della Battaglia

Il sindaco Mirco Villanova: «Oggi, sotto questa bandiera, sotto la nostra bandiera italiana esposta a mezz’asta, vogliamo ricordare tutte le persone che hanno perso la vita a causa del COVID-19 e le loro famiglie. Non è un momento simbolico ma vuole davvero essere una partecipazione sentita che nasce dal cuore in segno di vicinanza e gratitudine ai medici, agli operatori sanitari, alla protezione civile, alle forze dell’ordine e alle tante persone che sono in prima linea per fronteggiare questa emergenza. Un ringraziamento particolare anche ai nostri volontari e a tutte le persone che in questo momento stanno supportando ed aiutando la nostra comunità. Volgiamo ora lo sguardo alla nostra bandiera, oggi esposta in segno di lutto, partecipando a questo minuto di silenzio uniti con una preghiera e un pensiero per ricordare».

91550188_2781002175331985_5719009757923115008_n-2

Spresiano

Anche Spresiano ha aderito all'iniziativa nazionale delle bandiere a mezz'asta per ricordare le persone decedute a causa del Coronavirus. A partecipare al Silenzio, stamattina, c'erano il sindaco Marco della Pietra, la polizia municipale e i carabinieri.

Cattura1-2-65

Susegana

Anche a Susegana, oggi alle ore 12 in Piazza Martiri della Libertà, bandiera a mezz'asta e sommesso inno nazionale per ricordare tutti i caduti a causa della pandemia da Coronavirus.

91598591_2830571613695043_7793825239334387712_o-2

Trevignano

Anche il Comune di Trevignano ha ricordato, con le bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio, chi ha perso la vita a causa dell'epidemia. «Ci stringiamo idealmente intorno alle loro famiglie e ai loro cari» ha dichiarato il sindaco Ruggero Feltrin.

91889862_3770000193070366_4354960017665818624_n-2

Vazzola

Il Comune di Vazzola: «Anche noi abbiamo voluto partecipare a questa giornata con un minuto di silenzio e la bandiera a mezz'asta. Questo per ricordare le vittime dell'epidemia, per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza».

Cattura-14-21

Vedelago

Il sindaco Cristina Andretta: «Martedì 31 marzo, alle ore 12, anche il Comune di Vedelago ha aderito all’iniziativa promossa per ricordare chi ha perso la vita a causa del Coronavirus e per l’occasione la bandiera è stata messa a mezz'asta e il gonfalone listato a lutto». Il primo cittadino, per l'occasione, ha indossato la fascia tricolore listata a lutto all’esterno del Municipio.

Cattura-15-2

Zenson di Piave

Le parole del sindaco Daniele Dalla Nese: «Esprimo a nome di tutta l'Amministrazione che rappresento vicinanza e profondo cordoglio alle famiglie che hanno perso i propri cari a causa dell'epidemia da Covid19. Vi siamo vicini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

91105177_800031590519646_2496076821674590208_o-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento