Coronavirus, al via la consegna "porta a porta" delle mascherine a Oderzo

Lo ha annunciato il sindaco Maria Scardellato sulla sua pagina Facebook. Da lunedì 23 marzo i volontari della Protezione Civile passeranno a consegnare le mascherine della Regione

I volontari della Protezione Civile di Oderzo hanno iniziano questa mattina, lunedì 23 marzo, la distribuzione delle mascherine messe a disposizione della Regione Veneto per tutta la popolazione.

Si tratta di mascherine filtranti che aiutano ad aumentare la protezione individuale ma soprattutto servono a diminuire la diffusione del contagio. Resta comunque l'obbligo di mantenere sempre le massime distanze tra le persone. La mascherina è ad uso personale e potrà essere riutilizzata anche più volte, per il tempo necessario a fare la spesa. Verranno consegnate al Comune a rate, ogni giorno per una decina di giorni, fino a raggiungere la quota necessaria a soddisfare tutta la cittadinanza.

CRITERI

I volontari della Protezione Civile inizieranno oggi la distribuzione del primo lotto di circa 2000 mascherine. Consegneranno una sola mascherina per ogni nucleo. Inizieranno dalle aree dove abitano le persone che sono risultate positive o le persone che sono in quarantena perché sono state in stretto contatto con persone positive. La scelta è motivata dal fatto che in queste zone potrebbe esserci maggior possibilità di presenza di persone positive non ancora consapevoli di esserlo. Poi, compatibilmente con la razionalità di distribuzione, verrà data priorità alle aree dove ci sono un maggior numero di soggetti deboli, ovvero in assistenza domiciliare integrata, per arrivare a coprire tutto il territorio comunale. Un secondo giro di consegne fornirà a ogni componente della famiglia la propria mascherina.

TEMPI

Ipotizzando che ci vengano consegnare 2000 mascherine al giorno, ci vorranno circa 4 giorni per poter consegnare 1 mascherina a ciascuno degli 8000 nuclei familiari di Oderzo e altri 6 giorni per avere e consegnare le altre 12.000 mascherine, una per ogni abitante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MODALITÀ DI CONSEGNA

Il volontario appoggia la mascherina per terra ( in un sacchetto) fuori del cancello o dall’uscio, suona il campanello, si allontana e attende che la mascherina venga ritirata. Se non risponde nessuno, la mascherina verrà riportata via dal volontario. Il sindaco Scardellato conclude con questo appello alla cittadinanza: «Raccomando a tutti di attendere pazientemente il proprio turno e di non creare ostacoli che possano rallentare realizzazione del programma».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento