Coronavirus: «A Zaia chiediamo sostegno anche per noi operatori»

Guide Turistiche Italiane interviene sull'ordinanza in Veneto e su necessità di prevedere aiuti per gli operatori del turismo e della cultura, molti dei quali lavoratori autonomi

Silvia Graziani

«Sulle ordinanze emesse per fronteggiare il Coronavirus serve omogeneità, chiarezza. Siamo nell'assurda condizione in cui non si può entrare in un museo ma si può serenamente accedere a un affollato centro commerciale o a una piscina. Il che fa sorridere considerando che i luoghi di cultura, in Italia, sono notoriamente meno frequentati degli altri». Così Silvia Graziani, referente per il Veneto di GTI, Guide Turistiche Italiane, sulle ordinanze emesse dalla Regione Veneto in via cautelativa. «Ne comprendiamo la necessità, sia chiaro, ma serve omogeneità. Servono prassi riconoscibili per tutti. Stiamo assistendo a un calo di prenotazioni consistente, la conta dei danni per il turismo, sotto cui sta la voce cultura, deve tenere in considerazione anche le guide turistiche che vedono ridurre notevolmente il lavoro. Al Governatore Luca  Zaia - la sintesi di Graziani a nome di GTI - chiediamo attenzione, oltre che per le imprese,  anche per noi operatori, pressoché tutti lavoratori autonomi a partita Iva, che stiamo subendo un contraccolpo fortissimo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento