Corsa a ostacoli, pertica e prove di guida: polemica sui test per diventare vigili urbani

Sta facendo discutere il bando pubblicato dal Comune di Conegliano relativo alle prove che i candidati dovranno sostenere per entrare a far parte del Comando della polizia locale

Una scena del film "Rambo"

Ci sarà tempo fino al 13 maggio per iscriversi al bando di concorso per diventare vigili urbani del Comune di Conegliano. Al Comando di piazzale San Martino servono quattro nuovi agenti di polizia locale.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" però, i test da superare per ottenere il posto di lavoro non saranno proprio una passeggiata. I candidati dovranno confrontarsi con una prova scritta su materie come: diritto costituzionale, amministrativo e penale, il Codice della strada e alcune nozioni di cultura generale. Chi supererà lo scritto avrà accesso al colloquio orale ma, per ottenere il posto di lavoro, sarà necessario fare anche un ulteriore sforzo. Il bando pubblicato sul sito del Comune prevede infatti il superamento di alcune prove fisiche come: la corsa di resistenza per un chilometro in meno di 4 minuti e 25 secondi, un percorso a ostacoli con vari tipi di corsa (in avanti, all'indietro, a ostacoli), salti (a piedi pari, a piedi alterni), capovolte in avanti, salti con la funicella e passaggi tra ostacoli in meno di 90 secondi per gli uomini e in 100 secondi per le donne, salire la pertica in tempi ristretti e un test guida a bordo di una moto di grossa cilindrata. Uomini e donne avranno tempi diversi per svolgere le prove, sulla base dei tempi standard forniti dal Coni. I candidati dovranno superare almeno tre prove fisico attitudinali per poter accedere al colloquio finale. Il bando è aperto a tutti i cittadini di età compresa tra i 18 e i 35 anni ma in Rete c'è già chi ha espresso molte perplessità sulla durezza delle prove per un posto come vigile urbano: «Sembra un addestramento dei Marines» hanno commentato numerosi utenti ma dal Comando di polizia locale hanno già le idee chiare: «Per garantire la sicurezza dei cittadini e diventare vigile urbano serve sia intelligenza che una grande prestanza fisica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

Torna su
TrevisoToday è in caricamento