A Treviso un concorso internazionale dedicato ai giovani designer

Presentato nelle scorse ore il Cristalplant Design Contest 2019, annuale competizione che ha già scoperto creativi che spiccano oggi nel panorama internazionale del design

Foto tratta dalla pagina Facebook di Cristalplant

Il richiamo alla creatività parte da Treviso e a rispondere sono, ogni anno, i giovani designer da ogni parte del mondo. È il Cristalplant Design Contest, che quest’anno vede la collaborazione di Cristalplant, azienda trevigiana che ha brevettato l’omonimo e innovativo materiale dall’inconfondibile effetto soft touch, e Kristalia, marchio italiano riconosciuto universalmente come punto di riferimento nel settore dell’arredamento di design.

Il concorso internazionale, presentato nelle scorse ore, coinvolge designer e progettisti nati dopo il primo gennaio 1983, invitati a ideare un accessorio dedicato all’area ingresso, ovvero un elemento d’arredo da pavimento o da muro per la realizzazione del quale il materiale Cristalplant dovrà essere il protagonista. Per sua natura, la soglia rappresenta uno elemento di passaggio, di comunicazione tra due luoghi e, ancor più, la soglia di casa è il confine tra il contesto pubblico e quello privato, lo spazio intermedio del benvenuto e dell’arrivederci.Nelle case contemporanee, le nuove tendenze dell’abitare vedono via via scomparire i vani destinati all’ingresso: ecco quindi che complementi come attaccapanni, cappelliere, consolle, mensole, portaombrelli, tavolini, specchi da parete, mobili svuota tasche e appendini devono rispondere alla medesima funzione, inserendosi con armonia nel living e dialogare con lo stile d’arredo in modo armonioso. Personalità ed eleganza sono le parole d’ordine. Così i giovani designer dovranno creare componenti di arredo che esprimono una creatività libera ma codificata in un design preciso e definito, come le sonorità jazz, che dal 1994 ispirano le creazioni Kristalia. Risulteranno vincenti le proposte presentate entro il 29 febbraio 2019 la cui forza creativa emergerà per design e capacità di interpretare la purezza estetica del materiale, composto per l’80 per cento di minerali pregiati e per il 20 per cento da polimeri. 

I progetti in gara saranno valutati da una prestigiosa giuria composta dalle più autorevoli voci nel panorama del design, dell’architettura e dell’editoria. Come ogni anno, per il progetto vincitore è già segnato un destino di successo. Esso infatti verrà prototipato e presentato ufficialmente in occasione della Milano Design Week 2019, l’appuntamento annuale più autorevole per il mondo del design. Inoltre, entrerà a far parte della collezione Kristalia. Sempre realizzato in collaborazione con i principali marchi del design made in Italy, il concorso coinvolge ogni anno oltre 500 giovani di tutto il mondo e ha contribuito alla crescita professionale di giovani talenti che oggi spiccano nella scena del design internazionale, da Mario Ferrarini a Victor Vasilev, da Lucidi e Pevere a Kensaku Oshiro. La partecipazione al contest è gratuita e l’iscrizione è possibile dal primo fino al 28 febbraio 2019 al sito cristalplant.it in cui è anche disponibile il bando di partecipazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento