Rischio incendi: a Vittorio Veneto scatta il divieto di accendere fuochi

La Regione ha diramato uno stato di pericolo per la formazione di possibili incendi favoriti dal vento e dal clima secco degli ultimi giorni. Allerta in tutta la provincia

Foto d'archivio

È in vigore il divieto di accensione di fuochi in tutte le aree boschive (con vegetazione a cespugli o vegetazione spontanea) e in tutte le zone che si trovano entro la distanza di cento metri da esse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La misura è conseguenza della nota pervenuta dalla Regione Veneto con la quale è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi e della comunicazione pervenuta dalla Prefettura di Treviso che invita le amministrazioni del territorio ad adottare le opportune misure di carattere informativo e preventivo, nonché ad intensificare la sorveglianza per prevenire il rischio fuoco. Il divieto rimarrà in vigore fino a quando la Regione non emanerà un avviso di cessazione dello stato di pericolo. Le particolari condizioni del clima, caratterizzato da scarse precipitazioni piovose e nevose, e l’attuale stato della vegetazione, aumentano purtroppo il pericolo di incendi e rendono necessaria la massima prudenza e una continua vigilanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento