Rischio incendi: a Vittorio Veneto scatta il divieto di accendere fuochi

La Regione ha diramato uno stato di pericolo per la formazione di possibili incendi favoriti dal vento e dal clima secco degli ultimi giorni. Allerta in tutta la provincia

Foto d'archivio

È in vigore il divieto di accensione di fuochi in tutte le aree boschive (con vegetazione a cespugli o vegetazione spontanea) e in tutte le zone che si trovano entro la distanza di cento metri da esse.

La misura è conseguenza della nota pervenuta dalla Regione Veneto con la quale è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi e della comunicazione pervenuta dalla Prefettura di Treviso che invita le amministrazioni del territorio ad adottare le opportune misure di carattere informativo e preventivo, nonché ad intensificare la sorveglianza per prevenire il rischio fuoco. Il divieto rimarrà in vigore fino a quando la Regione non emanerà un avviso di cessazione dello stato di pericolo. Le particolari condizioni del clima, caratterizzato da scarse precipitazioni piovose e nevose, e l’attuale stato della vegetazione, aumentano purtroppo il pericolo di incendi e rendono necessaria la massima prudenza e una continua vigilanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento