Divieto di caccia prorogato in tutto il Veneto

Il vicepresidente della Regione ha esteso il divieto di caccia fino al 13 dicembre in 17 comuni del Bellunese e in tutta la regione a 500 metri da boschi, frane e cantieri

Con un decreto firmato nella giornata di venerdì 30 novembre, il vicepresidente della Regione del Veneto, Gianluca Forcolin, ha prorogato al 13 dicembre 2018 il divieto temporaneo alla caccia, limitatamente a 17 territori comunali della provincia di Belluno.

La decisione è stata assunta in considerazione del permanere dello stato di estrema gravità della situazione dopo la devastante ondata di maltempo di fine ottobre, con riferimento ad alcuni specifici ambiti della provincia di Belluno, su conforme indicazione dell’Unità di Crisi Regionale. Prorogato anche, sempre fino al 13 dicembre, il divieto di caccia in tutto il territorio del Veneto, limitato a una distanza di 500 metri da: aree boschive interessate da schianti totali o parziali, aree interessate da eventi franosi, aree operative di ripristino con presenza o meno di cantieri e macchine operatrici

I territori comunali della provincia di Belluno interessati al divieto limitatamente alle porzioni afferenti i Centri Operativi Comunali sono:
COC di Agordo per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Canale d’Agordo per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Cencenighe per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Colle Santa Lucia per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Comelico Superiore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Falcade per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Gosaldo per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Livinallongo del Col di Lana per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Perarolo di Cadore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Rocca Pietore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di San Pietro di Cadore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di San Tomaso Agordino per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Santo Stefano di Cadore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Selva di Cadore per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Taibon Agordino per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Vallada Agordina per l’intero territorio amministrativo comunale;
COC di Voltago Agordino per l’intero territorio amministrativo comunale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento