Electrolux, si apre il percorso per il rinnovo del contratto collettivo aziendale

Il 26 novembre sarà il giorno delle assemblee per il sito di Susegana dopo lo storico accordo per la nuova fabbrica raggiunto lo scorso giugno. Il commento dei sindacati

Si è tenuto oggi, mercoledì 6 novembre, al ministero dello Sviluppo economico un incontro di monitoraggio del piano Electrolux, richiesto dalle organizzazioni sindacali per verificare andamento del piano industriale del gruppo e, nello specifico, le problematiche legate allo stabilimento di Solaro. Presenti all’incontro il vice capo di gabinetto Sorial, i rappresentanti delle Regioni Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Fim, Fiom e Uilm nazionali e territoriali e il coordinamento rsu.

L’azienda ha in linea di massima confermato i volumi e gli investimenti previsti a marzo scorso per gli stabilimenti di Forlì, Porcia e Cerreto e con l’accordo di giugno per lo stabilimento di Susegana, con i 130 milioni di investimento per la nuova fabbrica trevigiana. «Per la Fiom - dichiarano Michela Spera, responsabile Fiom del gruppo Electrolux e Alberto Larghi, coordinatore - il lavoro fatto in questi anni rappresenta un risultato importante e l’accordo del 19 giugno 2019 raggiunto per lo stabilimento di Susegana ne è la dimostrazione. Il confronto ha permesso di mantenere aperti tutti gli stabilimenti del nostro paese ma si é ribadito che lo stabilimento di Solaro è un importante punto di equilibrio del piano condiviso con Electrolux. Nell’incontro di oggi - prosegue Larghi - abbiamo inoltre formalizzato all’azienda l’apertura del confronto per il rinnovo del contratto integrativo del gruppo Electrolux; già dai prossimi giorni sono calendarizzate la riunione del coordinamento unitario e le assemblee di stabilimento per il varo della piattaforma».

«È dal 2007 che il contratto collettivo aziendale in Electrolux non viene rinnovato. Dopo lo storico accordo per la nuova fabbrica di Susegana, dello scorso giugno, è finalmente arrivato il momento per riaprire anche quel tavolo negoziale. Il prossimo 21 novembre a Bologna il coordinamento sindacale unitario si incontrerà per la definizione della piattaforma che verrà poi condivisa e votata nelle assemblee con i lavoratori e le lavoratrici Electrolux. Il 26 novembre sarà il giorno delle assemblee per il sito di Susegana» conclude Enrico Botter, segretario generale della Fiom Cgil di Treviso, a margine dell’incontro che ha avuto luogo al Mise tra l’azienda e il coordinamento sindacale, che raggruppa le Sigle di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento