Gli Elvis days sono un successo: migliaia di persone in festa sulle Mura

Si concludono domenica 17 giugno gli eventi dedicati al re del rock. Dopo l'ottima affluenza delle scorse serate, si attendono numeri da record anche per il gran finale dell'evento

Foto tratta dalla pagina Facebook "Elvis Days"

TREVISO Stanno per concludersi gli Elvis Days che hanno portato nel cuore del capoluogo di Marca una ventata di eventi in puro stile rock n roll. Sabato 16 giugno, grande successo di partecipazione lungo le Mura trevigiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla parata di moto e auto d’epoca del primo pomeriggio fino alla sera inoltrata dedicata ai live, tra i quali quello spettacolare di Massimo di Maggio, il viale Bartolomeo D’Alviano, a ridosso di Porta Santi Quaranta, è stato preso d’assalto. Grande interesse poi per la novità dell’edizione 2018, ovvero il sensuale Pin Up contest che ha visto sfilare sul palco una rosa di ragazze che a suon di stacchetti e pose si sono contese il titolo di Best Pin Up e il viaggio-premio messo in palio dall’agenzia Sangallo Tours. Ad essere stata incoronata futura Betty Page è stata Spicy Ginger, alias Mariagloria Florian da San Donà di Piave. Domenica, nell'ultimo giorno della grande kermesse, la giornata è iniziata presto. Alle 11,30 grande appuntamento con la tradizionale Santa Messa Gospel nella Chiesa di Sant’Agnese, in Borgo Cavour, con lo scenografico concerto del Young Gospel Voices. Alle 17,30 appuntamento con la Scuola Country Line Dance a ritmo della musica dei Sons of a Gun. Dalle ore 20 spazio a un’ondata della migliore musica d’annata, rivisitata con Don Diego And The Two Steps. I loro concerti dichiarano da sempre l’amore sfrenato per la musica roots americana degli anni d’oro, quella che unisce il rockabilly al primo country, il western swing al blues. Infine, a salutare questa edizione ricca di sorprese saranno i Rockin’ Bonnie Western Bound Combo, la band composta da sei musicisti di pluriennale esperienza che spaziano all'hillbilly boogie all'honky tonk, country e western swing che farà ballare proprio tutti. Divertimento assicurato per un finale da non perdere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento