Nel cielo arrivano le Eta Aquaridi, stelle cadenti di inizio maggio

Visibili tra il 3 e il 10 maggio queste particolari stelle cadenti saranno visibili a tarda notte, volgendo lo sguardo verso la costellazione dell'acquario. Il picco sarà il 6 maggio

Foto tratta da Google immagini

TREVISO Dopo lo spettacolo delle Liridi, stelle cadenti di primavera visibili nei cieli della nostra provincia a fine aprile, in questi giorni gli amanti delle stelle potranno andare alla ricerca di un altro sciame meteorico che porta il nome di Eta Aquaridi.

Il nome prende origine dalla posizione del suo Radiante (il punto dal quale apparentemente sembrano originarsi le meteore dello sciame), posizionato nei pressi dell'omonima stella, nella costellazione dell'Acquario. Generato dalla Cometa di Halley, lo sciame meteorico delle Eta Aquaridi non è spettacolare come quella delle Leonidi, e non è visibile in orari favorevoli: il massimo della visibilità avviene infatti nelle ore precedenti l'alba, in quanto il radiante dello sciame sorge quasi al termine della notte. Come se non bastasse poi, la pioggia di stelle sarà ben più visibile al sud rispetto che al nord ma gli appassionati della Marca non devono demordere. Tra il 5 e il 6 maggio infatti ci sarà il grande picco delle Eta Aquaridi e non è escluso che qualche fortunato mattiniero riesca ad ammirarne lo spettacolo proprio nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento