Nel cielo arrivano le Eta Aquaridi, stelle cadenti di inizio maggio

Visibili tra il 3 e il 10 maggio queste particolari stelle cadenti saranno visibili a tarda notte, volgendo lo sguardo verso la costellazione dell'acquario. Il picco sarà il 6 maggio

Foto tratta da Google immagini

TREVISO Dopo lo spettacolo delle Liridi, stelle cadenti di primavera visibili nei cieli della nostra provincia a fine aprile, in questi giorni gli amanti delle stelle potranno andare alla ricerca di un altro sciame meteorico che porta il nome di Eta Aquaridi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nome prende origine dalla posizione del suo Radiante (il punto dal quale apparentemente sembrano originarsi le meteore dello sciame), posizionato nei pressi dell'omonima stella, nella costellazione dell'Acquario. Generato dalla Cometa di Halley, lo sciame meteorico delle Eta Aquaridi non è spettacolare come quella delle Leonidi, e non è visibile in orari favorevoli: il massimo della visibilità avviene infatti nelle ore precedenti l'alba, in quanto il radiante dello sciame sorge quasi al termine della notte. Come se non bastasse poi, la pioggia di stelle sarà ben più visibile al sud rispetto che al nord ma gli appassionati della Marca non devono demordere. Tra il 5 e il 6 maggio infatti ci sarà il grande picco delle Eta Aquaridi e non è escluso che qualche fortunato mattiniero riesca ad ammirarne lo spettacolo proprio nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento