Tumore incurabile: Treviso piange Felice Napolitano, ex presidente del Tribunale

Aveva 86 anni e, dal 27 dicembre, era ricoverato al Ca' Foncello per una grave malattia. Era in pensione dal 2008. Giudice nello scandalo petroli, i funerali saranno celebrati martedì

Felice Napolitano

Dopo una vita dedicata alla Giustizia e alla magistratura l'ex presidente del tribunale di Treviso, Felice Napolitano, è morto all'ospedale Ca' Foncello all'età di 86 anni. Ricoverato lo scorso 27 dicembre, Napolitano era malato da tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", due anni fa Soligo era stato sottoposto a un delicato intervento dopo una brutta caduta. In quell'occasione i medici gli hanno diagnosticato un tumore che lo ha portato alla morte nelle scorse ore. In pensione dal 2008, Napolitano è stato per 10 anni presidente del tribunale di Treviso. Tra le sue soddisfazioni lavorative più importanti il ruolo di giudice nel processo dei petroli, considerato un caso apripista anche per la maxi inchiesta di "Mani pulite". Persona stimata e integerrima era rispettato da moltissimi colleghi per la sua grandissima professionalità. In molti trevigiani lo ricordano oggi mentre si recava al lavoro in bicicletta, rifiutando l'uso dell'auto messa a disposizione dei magistrati. Napolitano era sposato in seconde nozze con Anna dopo essere rimasto vedovo della prima moglie con cui aveva avuto due figlie: Antonella e Valentina, entrambe residenti all'estero. I funerali saranno celebrati martedì 7 gennaio alle ore 10,30 nella Chiesa Parrocchiale di S. Bartolomeo a Treviso. Dopo la celebrazione, la salma troverà sepoltura nel cimitero di San Lazzaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

  • Cronotachigrafo "truccato" e mezzo sovraccarico: camionista stangato

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento