Festa della donna: tutte le iniziative per l'8 marzo a Treviso e provincia

Saranno tantissimi gli eventi organizzati dalle amministrazioni locali della Marca per rendere il giusto omaggio all'8 marzo, giornata dedicata in tutto il Mondo alla femminilità

Treviso

Il capoluogo di Marca festeggia la Giornata della donna con tantissime iniziative dedicate al mondo femminile. Presentato nelle scorse ore il programma di "Marzo donna" che porterà in città un mese di eventi in rosa. Venerdì 8 marzo a Ca' dei Carraresi ingresso ridotto da 11 a 8 euro per le donne che visiteranno la mostra dedicata a Inge Morath. A tutte le visitatrici verrà consegnato in regalo un bel poster della mostra che ritrae la fotografa, ideale per decorare l'ufficio o le pareti di casa. Per le amanti del teatro l'appuntamento da segnare in agenda è venerdì sera al Teatro del Pane con la messa in scena di "Coppia aperta quasi spalancata" della regista Lisa Moras. Lo spettacolo racconta le vicende di Antonia, donna fedele a un marito vocato al tradimento, che pur di salvaguardare l'unione decide di provare a sua volta il brivido dell'infedeltà. Per i soci Acsi, la cena-spettacolo di "Coppia aperta quasi spalancata" alle ore 20 è proposta previa pagamento di un contributo di 35 euro, e per i soci di età compresa tra i 18 e i 25 anni, 23 euro. Infine, per le più spregiudicate l'appuntamento con una serata molto piccante sarà all'Home Rock Bar in zona Fonderia dove andrà in scena una notte di puro divertimento riservata solo al gentil sesso. 

Castelfranco Veneto

"Chiave classica", il maestro Ernest Hoetzl dirige l'8 marzo l'orchestra del conservatorio Steffani in occasione della Festa della donna. In programma la VI Sinfonia di Caikovskj e An American in Paris di George Gershwin (pianoforte solista Nicholas Giacalone). Appuntamento alle ore 20.45 nella meravigliosa cornice del Teatro Accademico.

Gorgo al Monticano

Serata dedicate alle ragazze in Villa Foscarini Cornaro che ospita "Hierbas", l'evento che mescola con eleganza cena e divertimento da discoteca. Dalle ore 21 La Comida dedicata interamente alle donne: si parte con una cena spettacolo che incoraggia la chiacchiera, l’allegria e il star bene assieme. Il tutto coronato da un’ottima cucina che celebra la convivialità tramite antipasti, piatti unici e dessert da condividere. Menù dedicato 30 euro comprensivo di party dopo-cena. Dalle 23 partirà invece la Movida, il lato più vitale di Hierbas, la perfetta unione tra cena e divertimento. Sarà possibile accedere alla villa anche solo per il dopocena. Deejays: Francesco Torre, Lukkino & Luca Lazzaroni. Prezzi: entro le 00.30, con drink: donna 10 euro - uomo 12 euro. Dopo le 00.30 donna 12 euro - uomo 15 euro.

Mogliano Veneto

Venerdì 8 marzo la Giornata Internazionale della Donna avrà inizio inizio alle ore 10.30 con “Donna”, una rappresentazione delle  classi 1° scuola media “M. Hack” in Piazza Caduti, per proseguire alle ore 15 agli Spazi Brolo del Mogart con la visita guidata speciale sul “Ritratto femminile” nella storia dell'arte e nella collezione Alessandra, a cura di CoopCulture. Alle ore 20.00 concluderà la Giornata “Essere donna”, la serata all’Auditorium Scala della scuola media “M. Hack”. La creatività al femminile, il peculiare contributo che le donne hanno portato, e continuano a portare, nel mondo della cultura e delle arti, l’analisi del ruolo di quelle figure femminili che nel territorio hanno lasciato segni importanti e un’eredità al mondo di oggi che continua ad arricchire il nostro quotidiano: questi gli elementi distintivi alla base del programma di iniziative per l’edizione 2019 di Marzo Donna. Domenica 10 marzo, la rassegna prosegue con il calendario degli appuntamenti in collaborazione con l'Associazione Culturale Museo Toni Benetton, per la realizzazione di una serie di iniziative culturali che si svolgeranno alle ore 16.00 tutte le domeniche di marzo a Villa Benetton. Gli incontri saranno dedicati a diverse figure femminili, alcune già note, altre tutte da riscoprire; donne che si sono distinte nel proprio ambito professionale, ma anche attraverso l’attivismo politico, l’impegno sociale, o che sono diventate, grazie al proprio coraggio e allo spirito d’iniziativa, protagoniste del proprio tempo. Domenica 10 marzo l’incontro dedicato alla pittrice Gina Roma, figura di rilievo dell’avanguardia del Novecento. Le domeniche successive un “Omaggio a Franca Rame”, con l’intervento di Marina De Juli intervistata da Cristiana Sparvoli, un focus sulle donne della fotografia dall’800 a oggi a cura di Christian Mattarollo e un ritratto di Idania Cocco Bettio, insegnante, e pioniera di un nuovo modo di fare scuola e diffondere cultura, a cura di Anna Sandri. Gli eventi sono tutti ad ingresso libero e gratuito. E’ aperta fino al 12 marzo “Donne affrancate” mostra filatelica a cura del  Circolo Filatelico Numismatico di Noale e del Gruppo L'8 sempre Donne Mogliano, ospitata nell’atrio del Municipio.  Seguirà venerdì 15 marzo l’inaugurazione alle ore 11.30 della mostra di pittura “La donna nella quotidianità”, a cura del Gruppo Ronzinella, che rimarrà aperta fino al 31 marzo. Entrambe le esposizioni saranno visitabili negli orari di apertura degli uffici comunali. La rassegna “Eventi Marzo Donna 2019” prosegue sabato 16, 23 e 30 marzo dalle ore 15.00 alle 16.00 al Mogart Spazi Brolo con “Favole in valigia”, letture animate per bambini, a cura di CoopCulture e in collaborazione con la Biblioteca Comunale. Protagonista dell’incontro a cura dell'Associazione Quarantaduelinee Circolazione Culturale di mercoledì 20 marzo alle ore 20.45 presso Level 1, in piazza Duca D’Aosta, Elena Dak, scrittrice, antropologa e guida sahariana, la quale racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri. Gli eventi saranno tutti aperti alla cittadinanza e ad ingresso gratuito, ad eccezione delle proiezioni al Cinema Teatro Busan e dei laboratori al Mogart.

Resana

Venerdì 8 marzo alle ore 21, nel Centro Culturale di Resana, in occasione della Festa della Donna e a chiusura del ciclo di proiezioni dal titolo “Il coraggio”, si terrà la serata di dibattito "Il Coraggio di parlarne", organizzata dal Comune di Resana per parlare di bullismo, di malattia e di lutto. Esperti psicologi e psicoterapeuti del territorio spiegheranno, in modo pratico e colloquiale, come affrontare eventi difficili, come aiutare i ragazzi vittima di bullismo, come dare conforto a persone care colpite da aventi tragici. Il dottor Pasquale Borsellino, Direttore U.O.C. Infanzia Adolescenza e Famiglia ULSS 2, esperto dei problemi dell'età evolutiva, tratterà il tema del bullismo, di come i ragazzi devono reagire, di come gli adulti possono individuare i segnali di disagio, e di come aiutare le vittime di tale fenomeno.
La dott.ssa Eleonora Bergo, psico-oncologa di Padova, tratterà il tema del coraggio di fronte alla malattia e di come reagire al meglio di fronte alla diagnosi di un male purtroppo sempre più diffuso. La dottoressa Paola Fornasier, psicologa referente del progetto "Rimanere Insieme" dell'Advar, tratterà il tema del coraggio di fronte al lutto, di come reagire,  di come aiutare le persone a rielaborare un fatto tragico. L'obiettivo della serata è dare occasione, con il consiglio di esperti del settore, di aiutare le persone con consigli per migliorare la quotidianità e per trovare il coraggio di parlarne, per trovare una soluzione, per reagire. 

Susegana

“Le donne di Goldoni” è un affascinante percorso teatrale attraverso le scene più belle, divertenti e conosciute delle opere del drammaturgo che ha cambiato la storia del teatro europeo. In occasione della Giornata internazionale della Donna, venerdì 8 marzo, gli attori dell’accademia teatrale “Lorenzo Da Ponte” porteranno in scena, nella magnifica cornice del Castello di San Salvatore, uno spettacolo itinerante con scene tratte dalle più famose opere di Carlo Goldoni: “I Rusteghi”, “Le Baruffe Chiozzotte”, “La Casa Nova”, “Gli Innamorati”, “La Locandiera”. Lo spettacolo accompagnerà gli spettatori in un tour del castello, dove oltre a conoscere i segreti e le bellezze del complesso fortificato, conosceranno il temperamento, la grazia e la determinazione delle donne di Carlo Goldoni, circondati dalle scenografie indimenticabili del castello. Prenotazioni sul sito www.accademiadaponte.it. Orari: 1 turno: ore 17; 2 turno: ore 19; 3 turno: ore 21. Le persone per ciascun turno non potranno superare il numero di 40. Il percorso si svolgerà all'interno del Castello. La durata del percorso è pari a 80 minuti. Biglietti: Intero 20 euro; Ridotto 10 euro (bambini sotto i 12 anni). Il parcheggio e il servizio navetta sono gratuiti.

Vedelago

In occasione della Festa internazionale della donna il Comune di Vedelago – Assessorato alla Cultura e alle pari opportunità assieme a Civitas Vitae e all'associazione Gruppo donne pensionate Spi e Cgil di Treviso organizzano un pomeriggio di intrattenimento dedicato agli ospiti e ai familiari della struttura di Vedelago con la partecipazione del Gruppo Folcloristico Trevigiano. Un’iniziativa all'insegna della leggerezza e della condivisione volta a portare un po’ di sollievo alla struttura che ha voluto aprire le proprie porte per questa speciale collaborazione.

Villorba

L’amministrazione comunale di Villorba ha attribuito il riconoscimento Auraplanta a Fanny Meneghini, residente a Fontane, con la motivazione: fondatrice e presidente dell’associazione “Perdutamente” negli anni ha dato vita ad un encomiabile impegno rivolto a donare sollievo ai malati di Alzheimer ed alle loro famiglie. Il momento ufficiale per la consegna del riconoscimento è in calendario venerdì 8 marzo alle ore 20:30 nell’Auditorium Mario del Monaco di Catena di Villorba nel corso dell’evento “Donne di Pietra e Donne di cuore”, riflessioni in musica poesia e immagini. Il riconoscimento annuale Auraplanta, istituito nel 2003 dal Sindaco Liviana Scattolon, viene assegnato dal Comune di Villorba in occasione dell’8 marzo, Festa della Donna, ad una o più cittadine distintesi in ambito culturale, sociale o sportivo. Le precedenti premiate sono state: Graziella Pasin, Rosanna Possagno, Maria Tonini, Antonia Fossaluzza, Maria Pia Fanna Roncoroni, Isabella Arman, Lucia Pizzolotto, Maria Luigia Giotto, USD Volley Fontane (squadra femminile), Foschetta Cipoletto Giuriati in Ancillotto, Liviana Scattolon, Rita Conzon in Zamberlan, Giorgia Sottana, Emanuela POL, Rita Giannetti, e Franca Merlo. Il termine Auraplanta trae la propria origine da un’antica pergamena medioevale dell’anno 1300, che citava una tal Madonna Auraplanta detta Fior la quale abitava nella zona delle Fontane Bianche e che alla sua morte lasciò tutti i suoi beni e possedimenti al Monastero di Santa Margherita di Treviso. Con la figura di Madonna Auraplanta quindi si intende rendere omaggio alla sensibilità tutta femminile che il destino e la storia ha legato alla zona delle Fontane Bianche. “Dopo la consegna del riconoscimento da parte del sindaco e della commissione Auraplanta - ricorda Eleonora Rosso, assessore alla cultura - il pubblico sarà coinvolto dalle poesie di Andrea Granziero. interpretate da Rosanna Fanny Duvall e Daniela Vanin sullo sfondo delle foto di Daniela Loschi, e con intermezzi musicali proposti da Carlo Keber, al pianoforte e dalla voce di Monica Maccatrozzo”

Sempre a Villorba, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, la Fondazione Zanetti Onlus propone il film di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini. Venerdì 8 marzo 2019 ore 10, Auditorium della Fondazione Zanetti, Viale Felissent 53. Maura e Rosa, due donne provenienti da un villaggio senza luce di El Salvador, sono appena arrivate in India alla Ong Barefoot College. Assieme ad altre 40 donne da tutto il mondo frequenteranno un corso per analfabeti per imparare a costruire impianti solari. Nello stesso momento dall'altra parte del mondo, Jeny e Paula viaggiano tra le comunità di alta quota del sud del Peru per installare i pannelli solari che hanno imparato a costruire al Barefoot College.  Le loro storie sono al centro del documentario "Bring the sun home" diretto da Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini e prodotto dall'associazione Sole Luna, Un ponte tra le culture, proposto venerdì 8 marzo ore 10, nell'auditorium di Villa Zanetti di Villorba, in occasione della Giornata Internazionale della Donna.  Sesto appuntamento del ciclo di incontri di sensibilizzazione Passi verso l’Altrove 2018-2019 promosso dalla Fondazione Zanetti Onlus, il film narra la storia di alcune donne analfabete del Sud America che diventano “ingegneri solari” e portano per la prima volta la luce nelle case dei loro villaggi, attraverso una tecnologia pulita e all'avanguardia.

Vittorio Veneto

Le Cattivissime Iene R'n'R tornano con l'ennesimo colpo gobbo. Una scaletta di brani anni 60 al gusto di twist, surf, beat e rock'n'roll tutta da ballare. L'obiettivo del loro piano criminale sarà scaldare il cuore ed i muscoli delle donne, facendole ballare per la loro festa venerdì 8 marzo al Kilometro 19 a Nove di Vittorio Veneto. Non porteranno mimose ma ottimo RnR. Per le donzelle che arriveranno entro le 22, il drink sarà 2 x 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento