Festival dell'invenzione: Treviso ospita il fisico Mauro Ferrari

La conferenza dello scienziato si terrà a Palazzo Giacomelli il 2 maggio. Al cinema Corso verrà proiettato invece il cortometraggio di Rai Cinema “Essere Leonardo Da Vinci”

In foto: il fisico Mauro Ferrari

Il 2 maggio del 1519 scompariva Leonardo da Vinci. A 500 anni di distanza dall'avvenimento, Treviso, grazie all'Assessorato alla Cultura, ricorda la vera identità del genio - la combinazione di scienza e arte - con un festival dedicato all'invenzione.

A Palazzo Giacomelli, il 2 maggio, la scienza di Leonardo sarà protagonista con il fisico Mauro Ferrari e al Cinema Corso con il cortometraggio di RAI Cinema “Essere Leonardo Da Vinci, un’intervista impossibile” diretto da Massimiliano Finazzer Flory e Feel Cavalca. Mauro Ferrari, esperto di livello mondiale in fisica e medicina applicata alle Nanotecnologie, terrà invece una lezione aperta al pubblico su Leonardo anatomista precorritore. Per esaltare il taglio interdisciplinare ed eclettico di Leonardo, Mauro Ferrari alternerà la sua esposizione con esecuzioni di brani musicali al sax. Al cinema si terranno quattro proiezioni gratuite della durata di 25 minuti del cortometraggio pluripremiato negli Stati Uniti di Massimiliano Finazzer Flory:  un film unico nel suo genere per scoprire e sentire i pensieri le parole e i luoghi ella vita di Leonardo autentici per la prima volta sullo schermo in Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Grazie al Festival dell'Invenzione, Treviso è entrata nel network internazionale delle grandi celebrazioni legate a Leonardo500 e farà parte, insieme alla Da Vinci Experience, delle iniziative "ufficiali" elencate nella App realizzata con fini di promozione turistica dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Inoltre, è un grande onore per noi poter ospitare e dialogare con "geni" contemporanei illustri come il Prof. Ferrari», le parole dell’assessore ai Beni Culturali e Turismo della Città di Treviso Lavinia Colonna Preti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento