Fondazione Cassamarca condannata a pagare 2,6 milioni di euro al Comune di Treviso

A deciderlo è stato il consiglio di Stato che nelle scorse ore ha confermato la sentenza del Tar espressa nel 2013 in merito alla questione degli oneri concessori dell’Appiani

TREVISO Il Consiglio di Stato ha riconosciuto le ragioni del Comune di Treviso e ha condannato Fondazione Cassamarca al pagamento di 2 milioni e 600 mila euro per oneri concessori dell’Appiani.

Sulla questione è intervenuto l’assessore all’Urbanistica al tempo dirigente del settore sportello unico e quindi della gestione edilizia del Comune: “Ci credevamo allora e oggi abbiamo avuto la conferma della correttezza. Il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza del Tar del 2013. Non è il caso di cantare vittoria, ma riconosciamo che la conclusione positiva del percorso giudiziario intentato da Fondazione va accreditata alla determinazione degli uffici, di cui al tempo ero dirigente, in collaborazione con l’avvocatura civica. Leggeremo ora con attenzione la sentenza e procederemo riprendendo il percorso amministrativo interrotto nel 2012 dai legali di Fondazione Cassamarca”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento