Ultimi giorni per visitare "Forme e musiche dei colori", esclusiva mostra-concerto ad Asolo

C’è tempo fino a domenica per visitare l’originalissima esposizione organizzata dall’Academia dei Rinnovati nella Sala della Ragione

Forme e musiche dei colori, mostra – concerto organizzata dall’Academia dei Rinnovati con il patrocinio del Comune di Asolo nella Sala della Ragione ad Asolo (Museo civico di Asolo), Treviso, è un esperimento artistico senza precedenti in Veneto che è stato accolto con entusiasmo dalla critica e dal pubblico e sarà visitabile fino a domenica 13 gennaio 2019, consentendo di sperimentare per l’ultimo week end (sabato 12 e  domenica 13 gennaio con orario 9.30/12.30 – 15.00/18.00) il colore nella musica e la musica nel colore. Ventiquattro opere di sei pittori contemporanei di fama nazionale e internazionale, legati artisticamente ad Asolo, sono abbinate a sei differenti temi musicali: l’osservazione di ciascun quadro è accompagnata dall’ascolto in cuffia dei brani che sono stati appositamente composti dal Maestro Matteo Segafreddo e offrono al visitatore un’esperienza unica ed immersiva, che coinvolge i sensi in un percorso multisensoriale.

Il percorso espositivo nella Sala della Ragione è organizzato in sei tappe, una per artista e per brano musicale. Si inizia da Roberto Bertazzon, che si divide tra l’atelier trevigiano di San Fior e quello parigino nel XIX Arrondissement, per passare poi ad Antonio Gallina, allievo asolano di Renato Nesi e Juti Ravenna, e a Bruno Pedrosa, artista brasiliano che si è fermato ad Asolo dove trae ispirazione dai colori del borgo per poi trasfigurarli con una vivacità cromatica densa, materica, sanguigna e insieme intima. Continuando il percorso espositivo si incontrano le opere di Duilio Tassinari, architetto e curatore della mostra, per il quale il colore, protagonista assoluto dei suoi dipinti, quelle di Mario Tavernaro, quinto artista coinvolto nella mostra collettiva, originario di Asolo e che ha compiuto un percorso attraverso la manipolazione della materia e del colore, e quelle di Lina Zizola, pittrice asolana attratta dalla forza della luce e del colore, per la quale il paesaggio assume una nuova connotazione strutturale e cromatica. “Siamo orgogliosi del risultato raggiunto dalla mostra - dichiara Giancarlo Zizzola, Presidente dell’Academia dei Rinnovati “ - che sta raccogliendo notevoli consensi di critica e pubblico. La mostra, dopo Asolo, è stata già richiesta da un’associazione italo belga e speriamo possa essere presto visitabile a Bruxelles”.

Duilio Tassinari-2

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

Torna su
TrevisoToday è in caricamento