Montebelluna in lutto: chiesa stracolma per l'addio al presidente Marzio Brombal

Oltre mille persone si sono radunate, giovedì pomeriggio, nel Duomo cittadino per dare l'ultimo saluto all'imprenditore stroncato domenica scorsa da un malore improvviso

Un momento della cerimonia funebre (Foto di Giulio Guarini)

Montebelluna si è stretta in un ultimo grande abbraccio collettivo intorno alla salma del presidente Marzio Brombal, l'imprenditore venuto a mancare domenica scorsa a 71 anni a causa di un tragico malore.

Giovedì 11 aprile sono stati tantissimi gli amici e i conoscenti che hanno voluto rendergli omaggio con la loro presenza. Alle 15.30 il feretro è arrivato davanti al Duomo di Montebelluna, gremito già dal primo pomeriggio a tal punto che diverse persone hanno preferito assistere alla cerimonia dal sagrato. Secondo una prima stima delle presenze i partecipanti alla cerimonia sarebbero stati 1300. Un numero che dimostra il grandissimo affetto della comunità cittadina per uno dei suoi rappresentanti più amati e conosciuti. Presidente del Calcio Montebelluna, Brombal era noto anche come proprietario dell'azienda Sportlab Srl. Ex calciatori e colleghi di lavoro si sono dati appuntamento nel pomeriggio per salutarlo un'ultima volta, commossi ed emozionati per il grande vuoto lasciato dalla scomparsa dell'imprenditore. Durante la cerimonia, sul feretro è stata appoggiata una maglia del Calcio Montebelluna firmata da tutti i giocatori della squadra a cui il presidente è rimasto legato fino agli ultimi giorni di vita. Comprensibilmente scossi i familiari di Brombal: dalla moglie Cristina ai figli Giovanni, Tadia e Lidia. Al termine della cerimonia, la salma del presidente è stata cremata dopo essere stata salutata da un lungo e commosso applauso da parte di tutti i fedeli presenti nel Duomo di Montebelluna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Palazzo restaurato, sulla facciata appaiono le immagini del Duce

Torna su
TrevisoToday è in caricamento