Troppi furti in appartamento: i residenti esasperati scrivono al Prefetto

Succede a Roncade dove un gruppo di cittadini e militanti della sezione locale della Lega, capeggiati da Riccardo Barbisan, hanno scritto al Prefetto per chiedere più sicurezza

Foto d'archivio

«Per settimane abbiamo letto sui giornali di ladri scatenati che hanno messo a segno numerosi furti nelle case di Roncade e dei dintorni, generando grande preoccupazione nei cittadini che vivono ormai con una costante sensazione di insicurezza. Ecco perché abbiamo scritto una lettera al prefetto di Treviso, la dottoressa Maria Rosaria Laganà, sollecitando un rafforzamento della presenza delle forze dell’ordine nel territorio roncadese».

Ad annunciarlo è un gruppo di cittadini, sostenitori e militanti della sezione locale della Lega Nord, che insieme al responsabile Riccardo Barbisan, ha scritto in queste ore al Prefetto del capoluogo trevigiano facendo presente il disagio e la paura in cui si trovano i residenti di Roncade, vittime di numerosi furti in appartamento da due mesi a oggi. «Il problema è maggiormente avvertito nelle ore serali – continuano i firmatari - quando cala il buio i residenti sono stati costretti a organizzarsi in modo autonomo per garantire la sicurezza delle proprie abitazioni. Non è possibile vivere in questo modo. Chiediamo quindi alla prefettura un intervento per intensificare il pattugliamento delle forze dell’ordine, permettendo così ai roncadesi di tornare a godere con serenità della propria città».

Qui sotto l'immagine con il testo della lettera inviata dai residenti al Prefetto di Treviso
48281669_340358076758760_8970232801936801792_n-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'ora di educazione fisica, muore studente 14enne

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Morto a scuola a 14 anni: la madre ricoverata in ospedale per un malore

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Gita a Venezia con la scuola, mezza classe non scende dal treno di ritorno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento