Paese: il Comune chiude le aree verdi in città

L'amministrazione comunale ha stanziato quindicimila euro per recintare due importanti aree verdi che verranno chiuse la sera per impedire a balordi e teppisti di rovinarle

Foto d'archivio

PAESE Dopo mesi di discussioni e trattavie sembra pronta a diventare realtà la misura anti-degrado che il Comune di Paese ha escogitato per tutelare due importanti aree verdi del suo territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", nelle scorse ore l'amministrazione comunale ha stanziato quindicimila euro per recintare il parco di via della Costituzione, davanti alla scuola elementare Pravato e il parco di Castagnole, lungo via Generale Gino Piazza. Due aree verdi che negli ultimi anni erano più volte finite nel mirino di vandali e balordi che nottetempo bivaccavano nei due giardini pubblici lasciandoli al mattino in pietosi stati di sporcizia e degrado. Grazie all'installazione di una nuova recinzione e di due cancelli automatici, i due parchi di Paese potranno essere chiusi al tramonto e riaperti alle prime luci del mattino, impedendo che la gente vi bivacchi anche durante le ore notturne. A monitorare le due aree verdi saranno gli agenti della polizia locale. Per chiunque verrà sorpreso di notte all'interno dei giardini pubblici scatteranno importanti sanzioni. Le multe ai trasgressori colti in flagrante, avvisa il Comune, potranno arrivare fino a 500 euro. L'obiettivo dell'amministrazione comunale con questo provvedimento è quello di ridare dignità e lustro a due zone pubbliche pensate soprattutto per il divertimento di bambini e famiglie, valorizzando le aree verdi di Paese e approfittandone per mettere un freno a un'ondata di vandalismo e maleducazione sempre più dilagante in questi ultimi tempi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento