«Verità per Giulio Regeni»: l'appello del Comune di Treviso

A tre anni dall'uccisione del dottorando italiano, l'amministrazione comunale di Treviso ha lanciato un appello al Governo per non interrompere l'impegno nella risoluzione del caso

In foto: Giulio Regeni

A tre anni di distanza dal sequestro e dalla successiva uccisione di Giulio Regeni, il Comune di Treviso ha deciso di esprimere un chiaro messaggio di vicinanza ai familiari del giovane rivolgendo un importante appello al Governo italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regeni, dottorando di ricerca dell'università di Cambridge, il 25 gennaio 2016 scomparve nel nulla per poi venire trovato senza vita il 3 febbraio successivo. La Giunta comunale di Treviso, nel ricordo di Giulio, ha voluto lanciare un appello al Governo italiano affinché prosegua il suo impegno nella ricerca della verità. I rapporti con le autorità giudiziarie egiziane sono sempre più complicati e gli assassini di Regeni rischiano di rimanere impuniti. «Verità per Giulio Regeni» è il celebre slogan a cui si è unita, in queste ore, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Mario Conte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento