Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maltempo e viabilità sul Grappa: interventi d’urgenza della Provincia per liberare le strade

Il presidente della provincia di Treviso, Stefano Marcon: «Stiamo correndo contro il tempo per favorire il turismo»

 

Maltempo e viabilità sul Monte Grappa: aggiornamento sullo svolgimento dei lavori. Dopo gli eventi meteorologici eccezionali della scorsa settimana, che avevano portato alla chiusura della SP 140 “Strada Giardino” in località Cornosega in Comune di Borso del Grappa, stanno proseguendo i lavori di messa in sicurezza dell’area.  

In particolare, in queste ore si è reso necessario un intervento urgente di rimozione di distacchi e frane di materiali lapideo per garantire la sicurezza della carreggiata e la transitabilità della strada. Inoltre, si è proseguito a monitorare la galleria che la settimana scorsa aveva subito il distaccamento di una parte rocciosa, causando l’imminente chiusura della SP 140. La Provincia sta monitorando giorno per giorno la situazione e appena il tempo atmosferico migliorerà, provvederà a mettere in sicurezza definitivamente la zona.

«Il maltempo dei giorni scorsi ha messo a dura prova la Marca Trevigiana ma, come sempre, la Provincia è scesa in prima fila per liberare e mettere in sicurezza le strade. In particolare, stiamo facendo una vera e propria corsa contro il tempo sul Monte Grappa – spiega Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso – parliamo di zone turistiche tra le più belle del Veneto e non possiamo permettere che, dopo il lockdown, vadano ulteriormente in sofferenza a causa del maltempo. Ecco perché i nostri tecnici, assieme alla Protezione Civile e a ditte private, stanno lavorando duramente per riaprire e mettere in sicurezza le strade, così da poter godere dei paesaggi e delle attività turistiche e ristorative della zona».

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento