Miane: il ministro dell'istruzione inaugura le nuove scuole del paese

Martedì 16 ottobre sarà presentata ai cittadini la ristrutturazione delle scuole primarie e secondarie. Oltre al ministro Bussetti presenti il governatore Zaia e il sindaco Colmellere

Martedì 16 ottobre, alle ore 16, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e il governatore Luca Zaia inaugureranno ufficialmente, con il sindaco e deputato Angela Colmellere, l’edificio che ospita le scuole primarie e secondarie di Miane.

L’immobile, che ha completato un mese e mezzo fa l’adeguamento sismico, è finalmente sicuro per tutti i ragazzi che lo frequentano, per gli insegnanti e per il personale tecnico. «Di recente il ministro dell’Istruzione Bussetti ha stanziato cinque miliardi per interventi urgenti sulle scuole d’Italia – dice Colmellere -, mentre martedì noi a Miane gli presenteremo un edificio su cui siamo intervenuti negli ultimi tre anni con un milione e cinquecentomila euro per la messa a norma completa dal punto di vista antisismico ed energetico. Miane, e lo dico con orgoglio e con un grande grazie ai miei assessori, è un esempio di come un’Amministrazione debba darsi delle priorità precise per poi reperire i fondi e realizzare gli interventi». I finanziamenti sono stati ottenuti, oltre che con risorse del bilancio comunale, anche grazie ai contributi che la Regione programma annualmente per la messa in sicurezza delle scuole del territorio, a partire da quelle in aree sismiche o a rischio: «Quello che il ministro Bussetti auspica per molte zone d’Italia, e un’attenta programmazione da parte delle Regioni delle criticità su cui intervenire, in Veneto si fa da anni. Ed è per questo che martedì, assieme al ministro, ci sarà anche il governatore Zaia che ringrazio di cuore per l’attenzione che l’ente regionale rivolge ai Comuni a corto di risorse ma non di progettazione e capacità d’intervento».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due anni fa il primo stralcio di lavori sulle scuole era costato 560.000 euro, ora il secondo stralcio ha comportato una spesa complessiva di 500.000 euro di cui 450.000 garantiti dalla Regione. «Abbiamo realizzato nuove opere in cemento armato lungo i lati dell’edificio per rendere la struttura più che rispondente alle vigenti norme di legge in materia antisismica. Ora l’immobile è divenuto rilevante e strategico ai fini di Protezione civile, garantendo la possibilità di utilizzo nel caso si manifestassero calamità naturali. Stiamo progettando un ulteriore intervento migliorativo, con la sostituzione dei serramenti, della caldaia, la coibentazione dei muri e solai, per garantire ambienti più salubri ed minori consumi in modo che la scuola sia più efficiente anche nei costi di gestione» conclude il primo cittadino di Miane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento