Mogliano: inaugurata la rotonda tra via Zermanesa e Via dello scoutismo

Il Comune elimina un altro incrocio pericoloso e annuncia la ripresa dei lavori per completare l'ultimo tratto della pista ciclabile che collegherà Zerman a Mogliano

MOGLIANO VENETO E’ entrata in uso ed è stata ufficialmente inaugurata giovedì mattina l’attesa rotatoria tra Via Zermanesa e Via dello Scoutismo, alternativa al semaforo preesistente.

I lavori sono stati conclusi come previsto entro settembre e ora inizieranno quelli per la realizzazione dell’ultimo tratto della ciclabile tra Zerman e Mogliano, quello che collega la rotatoria via Olme – via Torni e la nuova rotatoria di via Scoutismo. “Abbiamo portato a termine un importante intervento di collegamento in sicurezza tra una delle frazioni più distanti e il centro, tra Zerman e Piazza Caduti, con una pista ciclabile già frequentatissima e molto piacevole da usare. Quando sarà ultimato l’ultimo tratto, si arriverà lungo la riqualificata via Zermanesa in estrema sicurezza e tutela per ciclisti e pedoni. Siamo sempre più una città a misura di ciclisti e così otteniamo anche l’effetto di diminuire il traffico veicolare e l’inquinamento”, ha commentato tagliando il nastro il sindaco di Mogliano, Carola Arena. Con la rotatoria, che sostituisce il semaforo, si rende più fluida la viabilità riducendo la velocità, eliminando le code e le soste al semaforo e il conseguente inquinamento.

La realizzazione della rotonda è costata 365.000 euro, parzialmente coperto da un contributo di circa 165 mila euro della Regione Veneto che l’ha inserita nella graduatoria relativa al bando 2016 per l’esecuzione di interventi di messa in sicurezza delle strade, in base alla Legge regionale 39/1991. “Abbiamo pubblicato nel sito del Comune una piantina Che abbiamo chiamato Mogliano pedala sicura, nella quale ciascun cittadino può trovare tutte le piste ciclabili percorribili a Mogliano. Una rete importante di collegamenti dalle periferie al centro e viceversa utilizzabili anche da pedoni. Altri collegamenti sono già in fase avanzata di progettazione come le due piste di via Cavalleggeri e via Torni, all'altezza del sottopasso autostradale verso Marcon, quella di Bonisiolo e sarebbe bello riuscire ad avviare l’iter di realizzazione della pista tra Marocco e il Centro città”, ha commentato l’assessore ai lavori pubblici, Filippo Catuzzato. La nuova rotatoria ha 5 bracci con un anello di diametro interno di 17 metri, con corona semi sormontabile di 2 metri e diametro esterno di 34 metri. Questa nuova soluzione migliorerà sensibilmente anche l'immissione e l'uscita da via Pascoli, con un innesto diretto nella rotatoria, eliminando così l'attuale obbligo di svolta a destra verso via Scoutismo. Sono state anche realizzate le opere per l'adeguamento del sistema di smaltimento delle acque meteoriche, e installati un nuovo impianto di illuminazione, e un nuovo impianto semaforico a chiamata in corrispondenza del passaggio pedonale esistente ad est su via Zermanesa, per favorire l'attraversamento stradale in sicurezza anche da parte dell'utenza che si reca nelle vicine scuole materne ed elementari di via Olme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

REGIONE IGNORATA «Ieri è stata inaugurata la rotonda tra via Zermanesa e via dello Scoutismo a Mogliano. Scopro con molto dispiacere -spiega il consigliere regionale leghista Riccardo Barbisan- che non c’era nessun rappresentante della Regione Veneto, malgrado la stessa abbia contributo con 165.000 €, fondamentali per la realizzazione dell’opera. Alla Regione Veneto, di fatto, è stato impedito di partecipare visto che l'invito all'inaugurazione è arrivato solamente 24 ore prima della stessa e il sindaco si è negato al telefono con l'assessore alle Infrastrutture della Regione Veneto. Capisco che si avvicini alla campagna elettorale del prossimo maggio e che il PD come partito e come amministrazione moglianese sia in forte difficoltà ma ciò non giustifica assolutamente questo comportamento assai scorretto tra istituzioni che danneggia in primis i cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Scivola e batte la testa dopo un volo di 13 metri: muore a 21 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento