Ischemia fatale: negoziante perde la vita a 50 anni

Mirco Orsato, titolare del negozio di alimentari Frutti&Prosciutti, non si è più ripreso dal malore che l'aveva colpito mandandolo in coma. Lascia moglie e due figli, venerdì i funerali

In foto: Mirco Orsato (Immagine tratta da Facebook)

Si è spento in ospedale il sorriso di Mirco Orsato, negoziante di soli 50 anni stroncato da un'ischemia che non gli ha lasciato alcuna via di scampo. Sposato e padre di due figli, Orsato era titolare del negozio di alimentari Frutti&Prosciutti a Cornuda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In molti lo conoscevano anche a Pederobba visto che il cinquantenne viveva con la famiglia nella frazione di Covolo. Sempre disponibile e molto gentile con tutti, Orsato faceva parte dei volontari del gruppo parrocchiale Noi di Covolo. Nei giorni scorsi un malore improvviso l'aveva fatto finire in coma. Disperata la corsa in ospedale nella speranza di poterlo salvare. Purtroppo però l'ischemia aveva provocato danni irreversibili e, nelle scorse ore, il suo cuore ha smesso di battere. Tantissimi i messaggi di cordoglio e vicinanza arrivati alla famiglia in questa ore. I funerali di Mirco Orsato saranno celebrati venerdì 26 aprile nella chiesa di Covolo alle ore 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento