80° anniversario del 51° Stormo: la biografia del primo comandante, il generale Chiesa

Il libro, che si intitola significativamente, «Un buon comandante. Con il gen, Umberto Chiesa attraverso due guerre» è stato realizzato da Renato Callegari e pubblicato da Editrice Storica

La presentazione del volume

Il 13 settembre di quest’anno si sono celebrati gli ottant’anni dalla costituzione del 51° Stormo dell’Aeronautica Militare di base ad Istrana. In quel lontano 1939, il primo ufficiale ad assumerne il comando fu il generale Umberto Chiesa. Sabato 14, con inizio alle ore 10.30, il Circolo Unificato dell’Esercito di Treviso, presso l’ex distretto militare, ospiterà la presentazione del volume biografico che racconta la storia di questo ufficiale gentiluomo. Il libro, che si intitola significativamente, «Un buon comandante. Con il gen, Umberto Chiesa attraverso due guerre» è stato realizzato da Renato Callegari e pubblicato da Editrice Storica.

Umberto Chiesa compare nella storiografia aeronautica come primo comandante del 51° Stormo e come guida nelle missioni acrobatiche svolte in Ungheria nel 1936 e nel 1937. Del resto della sua vita non si sa molto. Invece visse da protagonista molti avvenimenti cruciali nella storia dell’Aeronautica italiana, dalla Grande Guerra, che lo vide arruolarsi volontario, fino alla Seconda Guerra Mondiale, dove rivestì il ruolo di comandante delle forze aeree sul fronte greco. Chiesa fu sempre un soldato al «servizio dello Stato», fedele ed efficiente, anche quando, suo malgrado, lo Stato diventò quello «fascista». Dotato di grande umanità, rappresentò sempre un punto di riferimento affidabile per colleghi e collaboratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento