Lago Film Festival: il vincitore della XV edizione è lo spagnolo "The golden legend"

La manifestazione, quest’anno dedicata al tema del coraggio, in 9 giorni ha proposto più di 200 film tra i corti in concorso all’interno delle diverse categorie

Inaugurato il 19 luglio, Lago Film Fest in 9 giorni ha proposto più di 200 film tra i corti in concorso all’interno delle diverse categorie, Internazionale, Nazionale, Nuovi Segni, Veneto, Unicef Teens e Kids, il progetto Effetto Farfalla, in collaborazione con l’associazione Il mondo di Tommaso, quest’anno dedicato al tema del coraggio e le numerose proiezioni xtra concorso. Numerose le proiezioni speciali e i focus tematici a partire dal film-evento La Flor di Mariano Llinás, presentato in una secret location; il focus della Giuria Internazionale e quello dedicato alla talentuosa animatrice torinese Marta Gennari; i film provenienti dal KAOHSIUNG FILM FESTIVAL, uno dei più importanti festival di Taiwan.

Sono stati tre i focus tematici dedicati alle altre culture: Female visions: Women Filmmakers from the Middle East and North Africa, rassegna dedicata a filmmakers donne dal Medio Oriente e Nord Africa; Habibi: an Arab kind of Love, focus sul cinema arabo contemporaneo; I Love you - Frammenti d’amore dalla Jugosfera. Largo spazio è stato dedicato anche alle sperimentazioni cinematografiche e alla videoarte contemporanee e novecentesche: SPIRAL JETTY l’evento tributo all’attività cinematografica indipendente di Robert Smithson; la Retrospettiva Flatform: tempo e spazio, il focus speciale dedicato al collettivo artistico Flatform; i videoclip a cura del Festival Ce l’ho corto VIDEO KILLED THE RADIO STAR; i tre corti del focus SUPERNATURE, progetto in collaborazione con il Concorto Film Festival; i lavori di videoarte degli emergenti italiani finalisti del Premio Fabbri, rassegna curata da Carlo Sala; il documentario fuori concorso MY HOME, IN LIBYA di Martina Melilli, filmmaker e artista visiva; FOUR JOURNEYS INTO MYSTIC TIME dance film della danzatrice Shirley, una delle esponenti più importanti del New American Cinema Group. Più di 140 gli ospiti invitati a questa edizione contati tra i membri delle giurie Internazionale, Veneto, L.O.S.T. e i danzatori che all’interno della sezione Lago Dance Fest hanno creato dei progetti site specific per la località di Revine Lago. Molti gli incontri riservati agli addetti ai lavori, come i Barefoot Industry Days, le masterclass di sceneggiatura e montaggio e i workshop con i professionisti del suono.

VINCITORE DELLA 15a EDIZIONE DI LAGO FILM FEST
THE GOLDEN LEGEND
di Chema García Ibarra, Ios de Sosa, Spagna, 2019, 11’3’’, fiction
Un giorno d’estate nella piscina pubblica di Montánchez, in Spagna. Dall’alto, la Nostra Signora della Consolazione del Castello tiene gli occhi aperti su tutto.
Italian première. Il corto concorreva nella sezione “Nuovi Segni”

Sezione NAZIONALE
PREMIO MIGLIOR DOCUMENTARIO a "MY TYSON"

di Claudio Casale, Italia, 2018, 15’
Aloma Tyson è il campione italiano di boxe. Mentre si allena per il prossimo incontro, sua madre Patience racconta la storia della famiglia. Patience tesse il futuro di Tyson, il cui nome sembra predestinato a essere un combattente.

Sezione REGIONE VENETO
PREMIO MIGLIOR CORTO "HOA"

di Marco Zuin, Italia, 2018, 20’6’’, doc
Hoa, una guaritrice appartenente alla minoranza etnica Dao, vive in un villaggio rurale nel Vietnam del Nord. Mentre le foreste sono minacciate dalla deforestazione a causa del rapido sviluppo, Hoa continua a trasmettere l’antica tradizione femminile delle pratiche di fitoterapia.

L.O.S.T. - Lago Original Soundtrack
PREMIO MIGLIOR COLONNA SONORA "LA BȆTE"
di Filippo Meneghetti
PREMIO MIGLIOR SOUND DESIGN "EGG" di Martina Scarpelli, Italia, 2018, 12’7’’, Anima
Una donna è sola in casa con un uovo. Ne è intimorita e allo stesso tempo attratta. Lo mangia. Si pente. Lo uccide. Lascia che l’uovo muoia di fame.

PREMIO DEL PUBBLICO
ALL THESE CREATURES

di Charles Williams, Australia, 2018, 13’11’’
Un adolescente affronta i ricordi legati al lento progredire della malattia mentale del padre, a una misteriosa infestazione e a piccole creature che vivono dentro ciascuno di noi.

UNICEF TEENS
PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO "THE STARS WHISPER"

di Seonhwa Yeo, Corea del Sud, 2019, 18’55’’
Yeon-hee, ragazzina non udente, cambia scuola. Cerca di nascondere il linguaggio dei segni ai suoi nuovi compagni; ma uno di loro, Young-jun, scopre la verità.

UNICEF KIDS
PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO "TAILORED"

di Léa Cousty, Chloé Astier, Raphaël Guez, Mélanie Fourgeaud, Hugo Bourriez, Victoire Le Dourner, Francia, 2018, 7’12’’
La storia di un essere umano in un mondo abitato da animali. È il suo primo giorno di lavoro in un’importante sartoria; invece di svolgere i compiti assegnati, però, confeziona per sé un costume da animale multiforme, con l’obiettivo di imitare i colleghi e nascondere la sua diversità.

PROGETTO EFFETTO FARFALLA - tema di questa edizione: IL CORAGGIO
PRIMO PREMIO "ECHI SOMMESSI DI UNA GUERRA VICINA"

di Nicola Biscaro, Italia, 2019, 5’52’’ - Istituto scolastico Palladio
“Echi sommessi di una guerra vicina” nasce da un pensiero collettivo della classe: fare una gita diversa dal solito, che facesse riflettere sul mondo. La destinazione scelta è stata la Bosnia. I ragazzi durante il loro viaggio hanno incontrato molte persone e ascoltato le testimonianze dei locali, sopravvissuti ai numerosi conflitti che si sono susseguiti negli ultimi decenni. Questo video è il risultato del loro viaggio e delle interviste raccolte.

Motivazione
I ragazzi hanno avuto il coraggio di trattare un argomento scomodo del quale è difficile parlare. In linea con il progetto “Effetto Farfalla”, gli autori hanno compiuto un piccolo gesto dalle imprevedibili conseguenze collettive, riportando la testimonianza di persone che, sebbene abbiano vissuto in prima persona vicende drammatiche, sono pronte ad affrontare la vita con coraggio senza covare odio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Si schianta con l'auto poco distante da casa: morto un padre di famiglia

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento