La Maria del Carnevale di Venezia è una diciannovenne di Mogliano Veneto

Linda Pani, a soli diciannove anni, ha conquistato la giuria del Carnevale veneziano di quest'anno. Sarà lei la protagonista del volo dell'Angelo in Piazza San Marco, nel 2020

In foto: la moglianese Linda Pani (tratta da Veneziatoday)

Linda Pani ha stregato la giuria: è lei la Maria 2019, la fanciulla che con la sua grazia, eleganza e bellezza diventa il simbolo del Carnevale di Venezia. E sarà lei la protagonista dell'edizione 2020, in particolare nelle vesti dell'angelo che calerà dal campanile su piazza San Marco nel weekend di apertura dei festeggiamenti. È stata scelta lunedì nella serata di gala delle sale Apollinee, alla Fenice, tra le 12 ragazze di età tra i 18 e 28 anni selezionate per rappresentare la città. Prende il posto di Erika Chia, vincitrice dell'edizione 2018.

Un Carnevale da protagonista

«Veneziano non è solo chi abita dentro Venezia, ma chi Venezia ce l’ha dentro»: sono le parole scritte pochi giorni fa da Linda - che ha 19 anni e abita a Mogliano Veneto - in occasione del tradizionale corteo in città. «Mi è uscita così, davanti a migliaia di persone, tutte facenti parte di questo strampalato e magico spettacolo che si chiama Carnevale. Non volevo commuovermi ma non ce l’ho fatta. La Festa delle Marie è molto più di una rievocazione storica, è un’Emozione con la E maiuscola». Linda, così come le sue compagne di avventura, è reduce da un fitto calendario di appuntamenti coordinati da Maria Grazia Bortolato. Nel corso dei festeggiamenti del Carnevale ha partecipato a feste nei palazzi, visite, danze e incontri, dedicati anche alla beneficenza e al sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo Maria

L'emozione era forte anche nella serata della finale e Linda ha mostrato in pochi attimi, dal palco, le qualità che l'hanno portata a essere votata Maria dell'anno: soprattutto la grande spontaneità, l'energia e l'entusiasmo. «Mi piace improvvisare - ha detto - Nella vita lo faccio in continuazione». Il palcoscenico lo conosce già, visto che ha partecipato all'edizione 2017 di Miss Italia dove ha vinto la fascia di Miss Social Optima. Nella sua scheda si legge: «Alta 1.70, ha gli occhi azzurri e i capelli biondi; per il futuro sogna di diventare un’attrice e una conduttrice televisiva». Al momento, difatti, studia in un'accademia di recitazione di Roma. Grossa soddisfazione anche per Eleonora Boscolo, 18 anni, della Giudecca, studentessa all'istituto Algarotti: a lei è andata la fascia di vincitrice in base al voto popolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento