Operaio 51enne muore nella notte: trovato senza vita dalla madre

Michele Bidinotto, residente a Chiarano, è stato stroncato nel sonno tra venerdì e sabato scorso. Mistero sulle cause del decesso. Sul corpo è stata predisposta l'autopsia

In foto: Michele Bidinotto

Venerdì scorso, 14 giugno, Michele Bidinotto era rientrato nella sua casa di Chiarano dopo una lunga settimana di lavoro. Sabato mattina, la madre che viveva con l'operaio 51enne si è insospettita vedendo che il figlio non si era ancora alzato dal letto come di consueto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la donna ha bussato alla camera del figlio ma, a questo punto, ha fatto la tragica scoperta. Il 51enne era steso sul letto, senza vita. Il decesso, secondo i medici chiamati sul posto dalla mamma ancora sotto choc, sarebbe avvenuto 8 o 10 ore prima del ritrovamento del cadavere. Sulle cause di una morte tanto improvvisa quanto inattesa, i familiari hanno voluto vederci chiaro e hanno chiesto di poter svolgere un'autopsia per capire le esatte cause del decesso di Michele. Il problema è che dai medici, ad oggi, non è ancora arrivata nessuna notizia sulla data in cui l'esame verrà svolto. Nel frattempo l'attesa si allunga e il dolore della scomparsa continua a crescere anche perché, fino a quando non si avranno i dati dell'autopsia, non potrà essere fissata la data dei funerali. Michele Bindotto lavorava in una fabbrica di divani a Gaiarine. In molti lo ricordano come una persona sempre disponibile e gentile. Da diversi anni viveva con la mamma a Chiarano, nonostante la sua famiglia fosse originaria di Cessalto, paese in cui dovrebbero svolgersi i funerali. Lascia, oltre alla mamma Dina, il fratello Adriano, i parenti e gli amici di una vita finita troppo presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento