Tumore incurabile, mamma di quattro figli perde la vita a 52 anni

Cristiana Da Silva, brasiliana d'origine ma in Italia da 22 anni, si è spenta alla Casa dei Gelsi dov'era ricoverata per un tumore che le era stato diagnosticato lo scorso settembre

In foto l'hospice Casa dei Gelsi di Treviso

Ha lottato per cinque mesi contro un male incurabile che, nei giorni scorsi, se l'è portata via a soli 52 anni d'età. E' morta così Cristiana Da Silva, moglie e mamma di 4 figli originaria del Brasile ma da 22 anni residente a Caselle d'Altivole. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" i primi sintomi della malattia le erano stati diagnosticati nel 2018. Grazie a un primo intervento in ospedale il tumore sembrava essere stato debellato. Lo scorso settembre però il male si è ripresentato e non le ha lasciato alcuna via di scampo. Cristiana era arrivata nella Marca dal Sudamerica nel 1998 dopo aver conosciuto il marito Paolo, titolare di un'impresa di impianti elettrici. Dal loro matrimonio erano nati ben 4 figli, l'orgoglio più grande di mamma Cristiana. Cinque mesi fa, quando la donna ha scoperto che la malattia si era ripresentata era ormai troppo tardi per poterla curare. Gli ultimi giorni di vita li ha trascorsi all'hospice Casa dei Gelsi di Treviso dove ha perso la vita circondata dall'affetto dei suoi cari. Per volontà di mamma Cristiana i funerali si terranno in forma privata a Casa dei Gelsi e la salma verrà cremata. L'urna con le sue ceneri sarà tenuta in casa dai suoi amati familiari. Queste le ultime volontà di una mamma piena di gioia e voglia di vivere, stroncata troppo presto dalla malattia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

Torna su
TrevisoToday è in caricamento