Sirti, altro sciopero dopo l’annuncio degli esuberi

A Mareno di Piave continua la protesta dei lavoratori, quasi totale l’adesione. Dopo le 4 di febbraio si aggiungono altre 3 ore di mobilitazione, oltre al blocco degli straordinari. Martedì 12 marzo l’incontro al Mise

Lo scioero alla "Sirti" di Mareno

Dopo le quattro ore di sciopero del 20 e del 22 febbraio scorso, continua la mobilitazione dei lavoratori della Sirti, che a seguito dell’assemblea di questa mattina hanno deciso di incrociare le braccia per tre ore fino alle ore 12.30 rappresentando la loro protesta fuori dai cancelli dello stabilimento di Mareno di Piave. La Sirti - ditta leader in Italia nel settore delle istallazioni e manutenzioni di reti telefoniche e ponti radio - proprio lo scorso mese ha annunciato 883 esuberi sui 4mila lavoratori in tutto il territorio nazionale, un taglio in Triveneto di circa un quinto della forza lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Legittimamente i lavoratori hanno deciso di continuare sulla strada della protesta -ha detto Claudia Gava della FIOM Cgil di Treviso- e non si fermeranno. Tant’è che è stata praticamente totale l’adesione allo sciopero di oggi, sia tra gli operai che tra gli impiegati. Attendiamo l’incontro al Mise previsto per martedì 12 marzo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio all'azienda agricola Vaka Mora: a fuoco 500 balle di fieno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento