Mercato di Busta di Montebelluna: prosegue la sperimentazione

Viene confermato il giorno di svolgimento del mercato nella giornata del martedì mattina, mentre all'inizio della sperimentazione era il venerdì pomeriggio

Il centro di Montebelluna

Gode di ottima salute la seconda sperimentazione del mercato di Busta, avviata nel corso del 2018, dopo che una prima sperimentazione nell'anno 2016 non aveva avuto successo. Questo grazie ad un lavoro sviluppato in modo importante dall’allora assessore alle attività produttive, Dino Bottin, e volto alla sensibilizzazione degli operatori commerciali invitati ad aderire al mercato e che all’inizio non avevano risposto ai bandi per l’assegnazione dei posteggi. Ora la giunta comunale di Montebelluna non solo ha deciso di proseguire con l’autorizzazione ad un altro anno di fase sperimentale ma, visto l'interesse e le sollecitazioni avute dal Comitato Civico e dagli operatori stessi, per consolidarlo ed ampliarlo, ha deciso di avviare con la Regione il procedimento di istituzione definitiva del mercato di Busta.

Viene confermato il giorno di svolgimento del mercato nella giornata del martedì mattina, mentre all'inizio della sperimentazione era il venerdì pomeriggio, passando inoltre da 5 a 7 operatori (1 produttore agricolo, 3 settore alimentare e 3 settore non alimentare).

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento